Trentino tra laghi e principesse

LAGO DI TOVELL'estate è proprio arrivata e con lei quel caldo che ti porta la pressione a terra e che fa aumentare la voglia di partire.  Se volete trascorrere qualche giorno tra splendid paesaggi, tranquillità, ma anche un velo di mistero preparate la vostra vacanza al Lago di Tovel, in Trentino Alto Adige, nel settore settentrionale del Gruppo Brenta.Qui la vista è davvero unica, le acque sono limpide con tonalità che vanno dal verde al blu. Ma quello che ha reso famoso fino agli anni '60 questo luogo magico era il colore rosso delle acque del lago, fenomeno che si ripeteva d'estate una volta all'anno.

Secondo la leggenda rimase come ultima erede della stirpe dei Ragoli, cittadina sulle sponde del lago, molto ricca, una  bellissima principessa, Tresenga. Per non perdere le ricchezze del paese, la principessa promise che non si sarebbe mai sposata. Vista la sua bellezza e ricca però, molti principi provarono a far breccia nel cuore della giovane. Uno più di tutti fu il re di Tuenno, Lavinio, che fu rifiutatto per ben due volte. Questo provocò l'ira del perfido re, che decise così di sterminare il popolo dei Ragoli durante una battaglia sulle sponde del lago. Durante il terribile incontro perse la vita anche la principessa Tresenga. La storia narra che una volta all'anno, d'estate, per ricordare la battaglia, le acque del lago diventano rosse come quel giorno. C'è anche chi dice di aver visto aggirarsi lungo il lago, nelle notti di luna piena, la bellissima principessa Tresenga. Sulle rive del lago di Tovel si trova una delle Case del Parco Naturale Adamello Brenta, allestita in collaborazione con il museo Tridentino di Scienze Naturali. Il centro è dedicato all’orso bruno, animale simbolo del parco.


05/07/2012 09:00:00
Autore: Melania Guarda Ceccoli

comments powered by Disqus