Tra il Gattopardo e Montalbano

 Porto Empedocle(Ag)Mare, montagna, luoghi esotici. Quali sono le novità per quest'estate? Quali saranno le mete più gettonate? Mentre gli italiani cominciano a pensare alle tanto agognate vacanze ecco che stanno aumentando le vacanze con un tema letterario. Da Parigi con i bohèmien a Londra con Shakespeare, si arriva anche nella nostra bella Italia, dove i luoghi tanto amati dagli scrittori e non solo stanno perdendo il loro fascino perchè lasciati andare nel triste dimenticatoio. Ci sono però dei luoghi che stanno facendo la differenza.

"Montalbano sono!" Chi di voi non ha mai sentito questa frase del famosissimo commissario nato dalla penna dello scrittore Andrea Camilleri? Ecco che Porto Empedocle, paese natale dello scrittore, è diventato meta di gran turismo al punto che hanno aggiunto il nome della città immaginaria, Vigàta, nei cartelli stradali di benvenuto.  

Poco amato ai tempi della scuola, in cui ci obbligavano a leggerlo, "Il Gattopardo" di Giuseppe Tomasi di Lampedusa è una tappa obbligata per i luoghi culturali della nostra penisola. Il palazzo si trova a Santa Margherita di Belice, in provincia di Agrigento, dove vissero i principi di Lampedusa e il noto scrittore. Proprio a questi luoghi si ispirò per il palazzo di Donnafugata. Oggi il posto non è più quello di una volta, ma andate a visitarlo e rimarrete ancora impressionati dalla suggestione che riporterà ai vostri occhi, con la sua malinconia e la sua bellezza.

Risaliamo il nostro paese e andiamo in Toscana, nella pineta di Marina di Pietrasanta per D'Annunzio e la sua "Pioggia nel pineto". Anche questa tappa rimane un luogo letterrario più nella mente che nella realtà. E concludiamo il nostro viaggio con Montale, che quest'anno è tornato tra i titoli della maturità. Alle Cinque Terre, precisamente a Monterosso, esistono ancora i suoi luoghi, la spiaggia, la casa dove Montale trascorreva le sue vacanze. 


10/07/2012 09:00:00
Autore: Melania Guarda Ceccoli

comments powered by Disqus