Sulle isole della Grecia: Alonnisos

Alonnisos Agios Dimitrios Beach (I)

Posta all’interno del Parco Marino Nazionale, Alonnisos è l’unica isola abitata di questa vasta area protetta costituita nel 1992 che si estende su una superficie di oltre 2000 km quadrati. E’ la terza tra le isole più grandi delle Sporadi Settentrionali ed è circondata da numerosi isolotti e scogli che contribuiscono ad accrescerne l’attrattiva. Chi vuole trascorrere una vacanza in questo incantevole angolo della Grecia può contare su alcune belle spiagge, gran parte delle quali ricoperte da piccoli ciottoli, ma dove è presente anche la sabbia. Per iniziare da Patitiri, la località più movimentata di Alonnisos dove si concentra l’aspetto più moderno della vita sull’isola, vi sono alcune spiagge accessibili in auto o in barca, ad esempio Giorgi-Yalos, Leptos-Yalos e Milià. Patitiri costituisce il porto di Alonnisos e qui si può trovare un’ampia offerta di alloggi, oltre ai ristorantini, ai locali e ai piccoli bar sulle spiagge, dove oltre a degustare dell’ottimo pesce sempre freschissimo si può far tardi sulle note della musica greca e non, fino alle prime ore del mattino.  

AlonnisosA circa 3 km da Patitiri si trovano le spiagge Mikros e Megalos Mourtias proprio ai piedi del paese di  Paliò Choriò  da cui si possono raggiungere per mezzo di una strada, oltre che dal mare. Un luogo perfetto per concedersi un bagno è la spiaggia bianca acciottolata di Ai Dimitris presso Babakies, un piccolo lembo di terra che si insinua nel mare. Ovunque, lo scenario che le circonda è davvero unico, con il verde della vegetazione formata dai pini di Aleppo e dalla macchia mediterranea, dal mare cristallino che sfuma dal verde all’azzurro, le rocce rossastre e le grotte.

L'isola conta circa 3000 abitanti stanziali e l'habitat che la circonda è unico nel suo genere in Grecia, popolato da delfini, ma soprattutto dalla foca mediterranea a rischio di estinzione  in Europa e nel resto del mondo, protetta grazie alla presenza sull’isola di un apposito centro che si occupa dei cuccioli feriti e bisognosi di cure. Il parco marino, con i numerosi isolotti e scogli, è il luogo ideale per la sosta di molte varietà di uccelli migratori e nei fondali sono presenti oltre 300 specie diverse di pesci e il corallo rosso. Per chi ama camminare sono presenti sull’isola alcuni sentieri, come quello di circa un’ora che parte da Patitiri e raggiunge una piccola chiesetta immersa tra i pini di Aleppo, da cui ammirare il mare sottostante e l’orizzonte punteggiato dalle isole limitrofe. Un’isola, quella di Alonnisos, che permette di conoscere la  Grecia unendo la vita da spiaggia all’intrattenimento e all’aspetto naturalistico in un’unica vacanza.


04/07/2012 09:00:00
Autore: Luciana Cattaneo

comments powered by Disqus