Alla scoperta dell'Irlanda del Sud

E' una delle zone più belle d'Irlanda. Siamo nella zona sud, tra Cork e città davvero uniche.

Capitale Europea della Cultura nel 2005 e tra le 10 città da non perdere secondo Lonely Planet nel 2010, Cork è seconda per abitanti a Dublino. Energica, cosmopolita, elegante e adatta a tutte le tipologie di turisti.

Arrivare a Cork è semplice grazie a Ryanair da Orio al Serio o da Pisa. Da Roma invece potete optare per Aer Lingus. Altrimenti, se non doveste trovare un volo diretto, potete optare per un volo con scalo a Dublino in partenza dalle principali città italiane. Iniziate con la visita alla chiesa di Sant'Anna, conosciuta per il campanile chiamato il “bugiardo dalle quattro facce” perché i quattro orologi che lo adornano, non sono mai sincronizzati e indicano 4 differente orari!

Dalla cima del campanile poi potrai godere di una vista sulla città davvero spettacolare.

Continua la tua gita all'English Market dove, tra bancarelle di ogni tipo, potrai assaporare piatti prelibati. Dopo esserti rifocillato un po' è arrivata l'ora di una visita al Cork City Gaol. Qui potrai imparare molto sulle epoche della storia irlandese, dal periodo antecedente alla carestia agli anni in cui fu fondato lo stato irlandese. Dopo aver visitato la prigione fai due passi fino al Daly’s Bridge fino alla University College Cork. Non perderti la più grande collezione del paese di Ogham stones, la Honan Chapel e la Lewis Glucksman Art Gallery. La galleria si è aggiudicata un posto della lista dei “1001 edifici che bisogna assolutamente vedere prima di morire”!

Se hai ancora qualche giorno vai a visitare la cittadina di Blarney. Durante la visita della città non puoi non recarti al Blarney Castle per baciare la famosa “Blarney Stone”. Secondo la leggenda, a chi bacia la pietra sarà donato il dono dell’eloquenza, “the gift of the gab” in irlandese.

 

 

 


30/07/2012 09:00:00
Autore: Melania Guarda Ceccoli

comments powered by Disqus