Visita Torre del Greco: per una vacanza di mare, sole e puro benessere

torre del greco portoTorre del Greco è una delle città più popolose della regione Campania, famosa in tutto il mondo per la lavorazione artistica del corallo con cammei e madre-perla. Dispone, infatti, di una scuola di scultura e di un museo dedicati al corallo. Città marittima, è anche una rinomata località balneare e molti dei suoi abitanti sono impegnati nella pesca.

Si affaccia sul Golfo di Napoli, di cui è un sobborgo e giace alle pendici del Vesuvio, dalle cui eruzioni è stata più volte distrutta. Nell'eruzione del Vesuvio nel 1631, prima, subì ulteriori danni nelle eruzioni vulcaniche del 1737, 1794 e 1861 e durante il terremoto del 1857. Per questo motivo il suo stemma mostra il motto della Fenice: "Post fata Resurgo", ovvero “ritorno alla vita dopo la disgrazia”.

Conquistata dagli Arabi e gli Svevi, i monumenti più importanti della città sono stati costruiti tra il XVII e XVIII secolo. Tra questi, troviamo Villa Vallelonga, Villa del Cardinale e Villa Macrina. Il monastero di Zoccolanti è stato costruito nel 1500 sulle rovine di un precedente complesso: conserva 28 pannelli affrescati che rappresentano la vita e la predicazione di San Francesco d'Assisi.

La città è ben nota fin dai tempi antichi per il suo clima molto mite e l'aria sana, merito dei boschi che la circondano. Inoltre, le cliniche più illustri l’hanno sempre consigliata per le sue qualità terapeutiche. Infatti, proprio Giacomo Leopardi ha vissuto qui per un lungo periodo di tempo, in quella che oggi si chiama Villa delle Ginestre, cercando di curare la sua idropisia.


27/09/2012 09:00:00
Autore: F.B.

comments powered by Disqus