Sappada: per gli amanti della natura e della buona cucina

sappadaSappada è una splendida cittadina della regione Veneto, ricca di storia, cultura e bellezze naturali. Formata da 15 piccoli villaggi, Sappada conserva ancora numerose vecchie case di legno, un’importante testimonianza storica di architettura rurale.

Il contesto ambientale e naturalistico è notevole con le montagne delle Dolomiti, i boschi di conifere e i pascoli di grandi dimensioni, che in inverno diventano piste da sci piene di sportivi.

Dal villaggio Cima Sappada, una strada porta alla sorgente del Piave, ad un'altitudine di 1830-1880 m. Qui si parla un dialetto unico e c’è un Carnevale molto caratteristico. Simbolo della città sono le maschere di legno utilizzate per questo evento.

Da non perdere sono i musei di civiltà e agricoltura, il museo Etnografico e della Grande Guerra, alcuni dei quali si trovano in antiche case di legno.

La tradizione gastronomica varia dai salumi di orzo e zuppe di fagioli ai secondi di carne stagionata o affumicata. Funghi, radicchio e polenta sono largamente impiegati. Dolci fatti in casa, grappe aromatizzate, usate per facilitare la digestione, sono da non perdere e se siete amanti del formaggio, assaggiate quello locale: il suo sapore dolce è inconfondibile.

La città ha ottenuto la "Bandiera Arancione" dal Touring italiano per il suo servizio turistico completo ed efficiente. Si distingue per la sua accessibilità, la mobilità interna e il gran numero, la varietà e la fruibilità dei servizi complementari.

Il valore del patrimonio ambientale, adeguatamente protetto e valorizzato, e l'accoglienza e l'ospitalità della comunità locale e gli operatori turistici dato ai visitatori sono tutti notevoli.


11/10/2012 09:00:00
Autore: F.B.

comments powered by Disqus