Itinerari d'Abruzzo: Pratola Peligna

Pratola PelignaL'Abruzzo è una regione particolare, aspra, ma verdeggiante, immersa tra natura e storia. La Conca di Sulmona, situata al centro fra il Parco del Gran Sasso e quello della Maiella, è un territorio dai mille colori, la cui bellezza prescinde dallo scorrere delle stagioni. Pratola Peligna è un piccolo comune situato all'interno di questa conca, facilmente raggiungibile attraverso l'autostrada A25 Roma Pescara, che offre al visitatore lo spettacolo di un inusuale e suggestivo centro storico di origine medioevale, definito “dentro la terra” per il suo impianto peculiare. 

La passeggiata nel centro storico del paese inizia varcando l'arco D'Angiò, sul quale è possibile ammirare l'effige dell'Ordine dei Celestini, il tipico serpente che si attorciglia intorno alla croce. Pratola Peligna 07Varcato l'arco si giunge nella piazzetta di San Pietro Celestino nella quale  si ammira l'omonima Chiesa con il suo portale risalente al 1500 e quella della Santissima Trinità il cui portale risale al XVIII secolo. In un'area circoscritta, è possibile visitare numerosi esempi di architettura religiosa, tra questi il Santuario della Madonna Libera, la cui costruzione fu iniziata nel XVI secolo, qui è conservato un affresco di epoca precedente (XV sec.) al quale sono attribuiti poteri miracolosi.

La cittadina abruzzese non offre ai suoi visitatori solo lo spettacolo di Chiese e Santuari, ma anche quello di Palazzi storici come l'antico Palazzo De Petris, costruito nel 1500, o il Palazzetto Campana, più giovane di un secolo, e, ancora, il più recente Palazzo Colella Santoro. La passeggiata per il paese non può escludere il Cinema Teatro D'Andrea, costruito nel 1929: uno dei primi edifici abruzzesi dedicati, oltre che al cinema, all'avanspettacolo.


30/10/2012 09:00:00
Autore: F.B.

comments powered by Disqus