Machu Picchu: seguire 'el cammino inca' per ritornare al passato

machu picchuVisitare le rovine del parco archeologico di Machu Picchu riporta lo sguardo verso un passato lontanissimo e che vive ancora oggi grazie alle emozioni e alla suggestione che queste costruzioni, realizzate a picco sulla montagna, riportano all’attenzione delle migliaia di turisti che le visitano ogni anno. Considerato “Patrimonio dell’Umanità” e situato in Perù, nella Regione di Cusco, questo sito si trova ad oltre 2300 metri di altitudine.

Il Tempio del Sole, con pianta semicircolare e dedicato alla celebrazione del solstizio di giugno, la residenza reale e il Tempio del Condor sono solo alcune dei complessi che ne fanno parte. Per raggiungerlo è necessario arrivare alla stazione ferroviaria dimachu picchu 2 Aguas Calientes e da qui si può proseguire con un autobus di linea che permette di giungere a destinazione con un percorso di soli 20 minuti. In alternativa, si può andare a piedi affrontando circa un’ora e mezza di cammino. Ancora più affascinante è, però, seguire il percorso, di due o quattro giorni, chiamato “El camino Inca”, durante il quale ci si muove a diretto contatto con la natura incontaminata, passando in gallerie ed attraversando correnti di acqua su ponti di legno.

Questo percorso è lo stesso che veniva seguito cinque secoli fa e permette di vivere un’esperienza unica, dove è in primo piano la bellezza del panorama, della fauna, della vegetazione e in particolare le bellissime specie di orchidee che si trovano in questi luoghi.

E senza dimenticare la possibilità di vivere l’emozione di scoprire tutte quelle cittadelle in cui gli spagnoli non arrivarono nella loro conquista e che ancora oggi si trovano seminascoste dal verde della vegetazione della foresta che le difende.


10/11/2012 09:00:00
Autore: F.B.

comments powered by Disqus