Neve in Val di Fassa

Piz Boé, Canale del Ghiacciaio, Dolomites off-piste skiing - fuoripista in DolomitiPiz Boé è la cima più alta del gruppo del Sella, il punto culminante di questa catena montuosa che domina dall'alto la Val di Fassa, la Val Gardena, la Val Badia e anche Valle di Arabba. 
È considerato il più popolare picco nelle Dolomiti, grazie al suo facile accesso e lo splendido panorama.
 
Il Sella è circondato da 4 passi di montagna, due per versante, per coprire interamente la zona circostante. Gli itinerari partono da Passo Campolongo, Arabba e Passo Pordoi, raggiungibile dalla Val Badia, Val di Fassa e Livinallongo. Arabba si trova in posizione centrale e come tale è una base ideale per queste uscite.
 
La Val di Fassa offre agli amanti della neve ben 220 km di piste circondate da panorami indimenticabili e servizi moderni.
Una zona con 9 aree sciistiche, 86 impianti di risalita tecnologicamente avanzati, 115 piste e un sistema per la neve artificiale, che fornisce aria a quasi tutta l'area. 
 
La Val di Fassa offre suggestivi paesaggi, ricchi di fascino e dell’imponenza delle Dolomiti. Con soli due skipass è possibile sciare praticamente ovunque; mentre per chi preferisce scoprire il paesaggio montano tra le vette leggendarie può spostarsi oltre alla famosa Sella Ronda, seguire il "Giro della Grande Guerra" (che commemora la prima guerra mondiale), il Giro delle "Tre Valli" o come il "Giro delle Emozioni". 
 
Da ricordare che sulle piste citate è possibile sciare di notte grazie all’illuminazione progettata proprio per offrire questa particolare esperienza.
A valle sono presenti 50 km di piste per sci nordico, sia sotto forma di percorsi circolari sia sezioni di pista nel corso della Marcialonga. 
I collegamenti intermodali della zona sono particolarmente efficienti e in ogni stazione è possibile trovare orari e percorsi, oltre alle informazioni turistiche. 
 
Le funivie, in particolare, sono molto veloci (12 m/s) e riescono a percorrere tratti lunghi senza soste e in pochi minuti. Accanto ai luoghi d’interesse fuori dalle piste da sci sono presenti dei punti di informazione dotati di pannello con la descrizione degli hotel nelle vicinanze, numero di telefono e disponibilità. In loco è presente un telefono che collega gratuitamente alla reception dell’hotel selezionato per effettuare eventualmente la prenotazione. 
 
Dopo una giornata di neve non c’è niente di meglio che un paio di cioccolate calde in un rifugio guardando il Sassolungo dalla finestra. Per la sera la zona offre shopping per le vie dei paesi, dove si potranno acquistare prodotti gastronomici locali, sculture in legno, souvenir e oggetti natalizi durante il mese di dicembre. Le SPA degli hotel sono a disposizione dei clienti e, talvolta, del pubblico esterno che può servirsi della struttura pagando una piccola quota diurna; quindi, anche se si alloggia in una struttura senza SPA, si può tranquillamente fare una sauna e un massaggio in uno degli hotel presenti. La sera, al caldo nelle stubi, si passa in allegria assaporando i gusti dei prodotti locali accompagnati da una buona birra.

08/12/2012 09:00:00
Autore: A.V.

comments powered by Disqus