La Slovenia per gli amanti della montagna

Se amate le zone di montagna, nella parte sud  orientale dell’arco Alpino si estendono le Alpi Giulie che comprendono il Friuli Venezia Giulia e la Slovenia.

La scienza insegna che le Alpi sono il risultato di sedimenti marini dell’era Mesozoica, nel tempo forze tettoniche hanno trasformato il paesaggio così come lo conosciamo ora. Vi è però una particolare zona, la Slovenia, che è riuscita a conservare la sua natura incontaminata, anche nel 21 ° secolo.

Come appartenente alla  ex Jugoslavia, la  Slovenia è stata al riparo dagli inconvenienti dello stile di vita occidentale, ma la vicinanza di Italia e Austria ha aggiunto un ambiente moderno alla regione.

Le vette più ambite in Slovenia sono: Škrlatica, Stenar, Rjavina, e Cmir, scalando queste vette, sotto i 2000 metri, scoprirete i lussureggianti giardini verdi tentacolari del Pohorje con alle pendici la città universitaria di Maribor come capitale.

Quando il sole è luminoso sulle terre, i bellissimi vigneti, laghi e boschi sono pieni di vita e invitano alla contemplazione dell’atmosfera pittoresca slovena.

I due laghi glaciali Bled e Bohinj non sono descrivibili, bisogna solo andare sul luogo e lasciarsi ammaliare dalla vista dei due specchi lucidi che riflettono i colori che li circondano.

D'altra parte, il luogo si trasforma in un tappeto bianco in inverno, con ampie opportunità di praticare lo sci e altri sport invernali.

Trovare dove alloggiare non è difficile, l’area è punteggiata da piccoli centri abitati attrezzati per accogliere turisti amanti della montagna.

Dovje e Mojstrana, due piccoli villaggi alpini sono punti base ideali per praticare trekking.

Insediamenti come Krma, Vrata o Kot sono strategicamente posti fra le valli per favorire percorsi spesso inesplorati.

Insomma, una vacanza all’insegna dell’avventura, in Slovenia è assicurata e chissà che non scopriate qualche segreto luogo ancora sconosciuto all’uomo.


24/12/2012 09:00:00
Autore: Nicolina Leone

comments powered by Disqus