Bardonecchia in Val di Susa

Dai primi anni del ‘900, Bardonecchia è diventata un luogo di scelta per chi ama la montagna, sia d'inverno sia d'estate, diventando uno dei più popolari luoghi turisti nelle Alpi, anche se ai più, la località è sconosciuta rispetto alle zone molto pubblicizzate.

È circondata da splendide montagne olimpiche, nel cuore della Val di Susa a 90 km dalla città di Torino.

Di facile accesso, offre il fascino di un piccolo villaggio di montagna con un lato cittadino, ma molto distante dal caos e l’inquinamento della città vera e propria.

In discesa con gli sci, facendo escursioni con le ciaspole sulla neve o con lo ski lift, sarà sempre possibile ottenere una vista fantastica su tutta la valle Bardonecchia.

È balzata agli onori della cronaca quando nel 2006 è stata scelta per le competizioni di snowboard per i Giochi Olimpici. In inverno è un ritrovo irrinunciabile per gli sciatori e gli snowboarder, tutta innevata è un vero paradiso per chi non può fare a meno degli sport invernali.

La Gondola panoramica

Godetevi la comodità offerta dagli impianti di risalita che arrivano a 2000 m di altitudine, sempre con gli occhi rivolti a valle per ammirare la splendida vista sulla valle di Bardonecchia. Arrivati ​​a destinazione, è possibile seguire il percorso indicato per una gita con le racchette da neve e di godere di un panorama mozzafiato.

Tra le varie attività invernali, Bardonecchia offre una grande novità per i bambini ma anche per gli adulti, sulla Pista del Sole nel campo Colomion, è stato creato un percorso disseminato di statue molto belle, per ricreare e scoprire la fauna selvatica, cervi, camosci, e molti altri vi aspettano insieme ai vostri bimbi, per una foto ricordo e per imparare tante curiosità su questi animali.

Trovandovi in loco, non potete non ammirare  l’Esposizione Permanente di Scultura su Legno e la  Passeggiata del Canale, opere realizzate nei diversi anni ed esposte lungo la passeggiata del Canale.
(Foto di: )


27/12/2012 09:00:00
Autore: Nicolina Leone

comments powered by Disqus