Accra, la capitale dell'Indipendenza

accra ocean viewCapitale e centro economico e culturale dello stato del Ghana, Accra è una città che unisce al fascino del periodo coloniale quello della metropoli moderna proiettata verso il futuro.

La fondazione del nucleo originario della città deve essere fatta risalire al XV secolo, quando sorse la necessità di fortificare la rete commerciale con il Portogallo, allora popolo occupante. Da allora, e fino alla fine del XVII secolo,  molte sono state le popolazioni europee che hanno colonizzato il territorio ghanese, tra cui inglesi, olandesi e danesi.

All’interno della città, infatti, esistono due quartieri, quello di Jamestown e quello di Usshertown, che conservano le caratteristiche architettoniche di due dei Paesi occupanti, rispettivamente la Gran Bretagna e l’Olanda.

Tra i luoghi di maggior interesse turistico di Accra, troviamo il Museo Nazionale del Ghana, all’interno del quale è possibile ammirare una vasta collezione di reperti archeologici ed etnografici che aiutano il visitatore a ricostruire l’identità del Paese dalla preistoria ai giorni nostri.

Meritano una visita anche il Teatro nazionale, dallo stile decisamente moderno e l’Independence Square, una grande piazza che, insieme alla fiamma perpetua della liberazione africana accesa nel 1961, è i diventata il simbolo dell’indipendenza africana.

Aria di storia e di libertà la si respira anche al Kwame Nkrumah Memorial Park, un’area verde istituita vent’anni fa che racchiude al suo interno alcune statue in bronzo tra cui quella del presidente Nkrumah, che proprio in questo luogo proclamò l’indipendenza del Ghana nel 1957.

Per chi vuole immergersi nei colori e nei sapori tipici del Ghana, la città di Accra offre uno splendido e variopinto mercato, il Makola Market; in questo luogo brulicante di vita, potrete trovare davvero di tutto, da specialità culinarie locali a oggetti di uso comune ad abiti e calzature fatti a mano. 

Il miglior modo di godersi Accra by night, è quello di recarsi in visita nel quartiere di Osu, una zona moderna della città ricca di eleganti ristoranti ed esclusivi e locali notturni.


09/05/2013 09:00:00
Autore: Marianna Norillo

comments powered by Disqus