San Jose', la citta' d'oro

Beautiful La Sabana Park, San Jose, Costa Rica Capitale della Costa Rica, una repubblica confinante con gli stati del Nicaragua e di Panama, San Josè negli ultimi anni ha visto crescere il numero di visitatori che la scelgono per trascorrere una vacanza fuori dalle consuete rotte turistiche.

Scoperta da Colombo durante uno dei suoi viaggi e rimasta colonia spagnola per diversi secoli, la Costa Rica acquistò la sua indipendenza soltanto nel 1821, in seguito alla rivoluzione che ebbe origine in Messico e che coinvolse tutti gli stati dell’America centrale.

Suddivisa in 11 distretti, la zona di San José rappresenta non solo il centro delle attività amministrative del Paese, ma anche e soprattutto uno dei maggiori poli di attrazione turistica, grazie anche alla presenza dell’aeroporto internazionale più grande di tutto lo Stato.

I primi colonizzatori spagnoli dettero a questa regione il nome di “Castillo de Oro”, per via dei giacimenti e dei manufatti in oro che vi trovarono. Se volete rivivere lo stupore che colse i conquistadores, non vi resta che fare una visita al Museo del Oro, piccola ma interessante area espositiva all’interno della quale potrete ammirare diverse opere in oro di epoca pre-colombiana.

Per coloro che amano la natura, San José offre 2 zone verdi che meritano davvero la visita,  il Chirripo National Park, un percorso naturale sul monte Chirripo, la vetta più alta di San José e il Braulio Carrillo, area dalla fitta vegetazione al cui interno vivono numerose specie animali perfettamente immerse nel loro ambiente naturale.

Nonostante la maggior parte dei turisti che visitano questa località siano più attratti dalle spiagge dorate e dall’azzurro del Mar dei Caraibi, c’è da dire che San José nasconde alcuni piccoli musei che possono davvero dare un tocco particolare alla vostra vacanza. Uno dei più curiosi è senza dubbio il Museo di entomologia, dove potrete ammirare alcune delle specie più singolari di insetti.

 


10/03/2013 09:00:00
Autore: Marianna Norillo

comments powered by Disqus