Amman, la citt? sui colli

Giordania AmmanCapitale della Giordania, Amman è una città dalla storia davvero millenaria; i primi insediamenti risalgono al periodo Neolitico, così come è stato accertato dal ritrovamento di alcuni reperti risalenti a circa 6000 anni fa e localizzati in quella che oggi è la parte orientale di Amman.

Colpita ripetutamente nel corso dei secoli da forti sismi e altri disastri naturali, Amman rimaste una città in rovina fino al 1887, anno di insediamento dei Circassi, i quali la ricostruirono e le conferirono un’importanza strategica nella tratta che collegava Damasco alla Medina, l’importante luogo di pellegrinaggio per tutti i fedeli musulmani.

 


amman walley

La città di Amman, sorge su un territorio formato da circa 19 colline (anche se quelle originarie erano 7, proprio come i colli su cui sorgeva Roma) che conferiscono il nome anche ai distretti nella quale Amman è suddivisa.

Dopo anni di sanguinose guerre con l’Iraq, Amman e il resto del territorio Giordano hanno conosciuto un periodo di forte splendore, non solo grazie allo sviluppo industriale ma anche al forte incremento del turismo verificatosi negli ultimi anni.

Divisa sostanzialmente in due zone, quella orientale, più antica e quella occidentale dall’aspetto decisamente più moderno, Amman è un luogo davvero affascinante e offre al visitatore numerose attrattive, sia a livello di cultura che di divertimento.

Per coloro che vogliono tuffarsi nel glorioso passato di questa affascinante zona d’Oriente, non resta che recarsi nel distretto orientale e ammirare monumenti e reperti di indubbio valore artistico, quali il teatro romano e l’Odeon, realizzati entrambi nel II secolo d.C, durante il periodo dell’occupazione dell’Impero e il Tempio di Ercole, situato all’interno dell’antica cittadella romana.

Molti dei reperti ritrovati durante i numerosi scavi effettuati nella zona di Amman e appartenenti all’epoca bizantina e musulmana, sono attualmente conservati all’interno del Museo Archeologico Nazionale dove chiunque lo desideri può ammirarli e conoscerne la storia.

Allontanandosi di poco da Amman, è possibile sperimentare l’emozione unica di “galleggiare” nelle acque del lago più grande del mondo, il Mar Morto; il suo altissimo livello di salinità, vi permetterà di “stendervi” sulla superficie del lago e lasciarvi andare a questa sensazione davvero incredibile! Avvalendovi dei servizi delle numerose guide locali, potrete anche cogliere l’occasione di visitare il luogo dove si narra sia stato battezzato Gesù, proprio al confine tra Giordania e Israele.

 

 


19/04/2013 09:00:00
Autore: Marianna Norillo

comments powered by Disqus