In Scozia alla ricerca di Nessie

Nelle Highlands scozzesi c’è un grande, profondo lago d'acqua dolce. In effetti, è il lago più famoso del mondo, Loch Ness.

Ci sono circa 40 piccoli fiumi, torrenti e corsi d'acqua, che diramano e si buttano nel lago. Esso si trova all'estremità nord-est della Great Glen, una faglia geologica che attraversa l'intera larghezza delle Highlands della Scozia. Parte da Inverness fino a Fort William e contiene tre laghi d'acqua dolce: Loch Ness, Loch Oich e Loch Lochy. Questi laghi sono collegati dal canale di Caledonia, che consente di andare in barca dalla costa orientale alla costa occidentale passando per un posto di blocco che porta a Fort Augustus e Fort William, si tratta di una gita molto divertente e caratteristica.

 La formazione del lago di Loch Ness risale a circa 10.000 anni addietro e coincide con la fine della grande era glaciale, durante la quale il Great Glen era stato riempito da un enorme ghiacciaio.

Con il cambiamento climatico il ghiaccio si sciolse e adesso l’acqua diventa profonda molto rapidamente e dai lati del lago si può improvvisamente precipitare in acque molto torbide, per cui il nuoto non è assolutamente raccomandato!

Loch Ness è collegato al Moray Firth attraverso il canale di Caledonia e dal fiume Ness a Inverness. All'estremità orientale del lago sorge il graziosissimo villaggio di Dores, mentre all'altra estremità si trova l'insediamento di Fort Augustus.

Il villaggio ha un’ampia spiaggia a forma di mezzaluna che è un popolare luogo di ritrovo per gli escursionisti. Dal lungo lago si arriva ai boschi Torr, durante la passeggiata fate una sosta al Dores Inn, un locale tipicamente scozzese, dove assaggiare le prelibatezze del luogo.

Fra mito e realtà

Ci sono stati rapporti non confermati di un mostro di Loch Ness fin dal 15 ° secolo, affettuosamente noto come 'Nessie'. Gli appassionati indicano il primo avvistamento del mostro posteriore al 6 ° secolo. Il Loch Ness Exhibition Centre a Drumnadrochit porta i visitatori attraverso 500 milioni di anni di storia di Loch Ness con una miscela altamente efficace di laserproiezioni digitali ed effetti speciali. Traccia la storia del mostro, esplorando il passato geologico della Scozia, il suo folklore e i vari progetti di ricerca svolti.

Naturalmente le gite in barca sul lago, sono organizzate con cadenza giornaliera regolare, a bordo della Royal Scott dotata di sonar si può osservare un interessante spaccato della vita sottomarina.

Il magnifico “ Signore di Glens”, invece, viaggia regolarmente da Inverness attraverso il canale di Caledonia su e giù per i laghi del Great Glen e oltre.

Organizzatevi e partite anche voi nella speranza di intravedere Nessie.


04/04/2013 09:00:00
Autore: Nicolina Leone

comments powered by Disqus