Filicudi

filicudi Poste a circa 40 km. a nord-est della Sicilia le 7 Perle del Mediterraneo si presentano nella loro sfolgorante bellezza. Tra queste Filicudi, la Phoenicusa dei Romani, terra dallo straordinario fascino e la più antica tra le isole dell'arcipelago.

Emersa in seguito ad eruzioni vulcaniche ha una estensione di circa 9,5 km² ed è in grado di soddisfare le esigenze del turista che ama il mare ma anche quelle dell'appassionato della montagna.

L'isola, lunga 6 chilometri, può essere percorsa a piedi ma vi sono anche strade asfaltate nella zona sud-orientale per agevoli spostamenti in motorino e in auto.

Per chi desidera un mare cristallino e incontaminato le spiagge da raggiungere a piedi, in barca o a nuoto presentano calette, insenature e piccoli tratti sabbiosi. Prevalentemente rocciose hanno sassi arrotondati: solo quella di Pecorini Mare ha tratti sabbiosi e pittoreschi ciottoli neri. Dal molo si arriva a piedi alla spiaggia Le Punte dove il fondale diventa subito profondo. Chi predilige le immersioni, procedendo verso ovest, incontra Punta Stimpagnato luogo di rara bellezza dove effettuare snorkeling e diving.

Proseguendo lungo la costa dello Sciarato compare la splendida Grotta del Bue Marino, un tempo dimora della foca monaca, in cui le immersioni hanno diversi livelli di profondità tali da soddisfare anche i sub più esperti.

La spiaggia di Capo Graziano, posta ad est, è forse la più bella, estesa e soleggiata dell'isola. Possibilità di splendide passeggiate anche verso le montagne attraverso 70 chilometri di mulattiere antiche che conducono ai 770 metri della cima di Fossa delle Felci o verso i Monti La Guardia o Riberosse. Da non dimenticare una visita al villaggio neolitico di Monte Graziano circondato da scogli tra cui il meraviglioso faraglione di "La Canna" ideale per le immersioni.
Margherita

Vedi altre località delle Isole Eolie


05/06/2013 09:00:00
Autore: A.V.

comments powered by Disqus