La Baia di Caminìa, la perla della Costa dei Saraceni

Copanello - la baia di Caminìa Caminìa è una frazione del Comune di Stalettì, in provincia di Catanzaro, e sorge sulla costa orientale della Calabria. La popolazione residente a Caminìa conta sole 59 unità ma nel periodo estivo numerosi vacanzieri scelgono questa piccola comunità per trascorrere le proprie vacanze.

Questa località balneare, situata all'interno dell'omonima baia, è diventata difatti una delle mete preferite del versante jonico della Calabria. 
Ad attrarre sempre un numero maggiore di turisti, oltre alla vicinanza con altri centri della provincia catanzarese e crotonese, è la bellezza della baia di Caminìa, una delle perle della Costa dei Saraceni. 
Caminìa è infatti un lembo di spiagge bagnate dal mare limpido e cristallino dello Jonio e posizionata tra due scogliere le quali segnano i confini naturali della zona. Proprio la presenza delle due scogliere, per effetto degli agenti atmosferici, hanno creato nella zona numerose grotte, una delle quali, secondo la tradizione popolare, diede riparo alle spoglie del Santo Gregorio Taumaturgo, Santo Patrono della vicina Stalettì. 

CALABRIA

La baia di Caminìa, essendo una meta piuttosto dinamica, è una località che richiama turisti in fasce d'età piuttosto bassa rispetto alle vicine zone della Provincia di Crotone, maggiormente frequentata da famiglie. Ciò è dovuto alla presenza in zona di svariati locali notturni e discoteche nelle vicinanze della baia nonché nelle limitrofe località turistiche di Soverato e Catanzaro Lido. 
Oltre alle bellezze paesaggistiche, la baia di Caminìa permette agli amanti dell'archeologia di trascorrere qualche ora nell'arte e nella cultura grazie alla vicinanza di paesi quali Squillace e Le Castella, famosa per il Castello Aragonese risalente al XV secolo.
Miklos

08/08/2013 09:00:00
Autore: A.V.

comments powered by Disqus