Bermuda: tra splendide isole e un maledetto triangolo

Di Laura Tirloni - Bermuda è un territorio britannico, costituito da un arcipelago che comprende circa trecento isolette coralline, venti delle quali abitate, dette le Bermude (questo è il nome corretto al plurale). Parlando delle isole, si è portati subito a pensare alle splendide spiagge e ai triangoli maledetti. Oltre ai famosi pantaloncini, ovviamente! In effetti le spiagge sono tra le più belle al mondo, con la particolare sabbia rosa e l’acqua cristallina. La più conosciuta e più frequentata è la Horseshoe Bay beach, un paradiso mozzafiato, dove è possibile concedersi indimenticabili momenti di relax distesi sulla sabbia color zaffiro o dedicarsi ad attività più movimentate come il surf o lo snorkeling. I fondali, con le splendide grotte marine e i pesci multicolor, regalano momenti ad alto impatto emotivo.

Bermuda

Anche la spiaggia di Marley beach merita senza dubbio una visita. Un po' difficile da raggiungere, si estende oltre una barriera naturale di rocce e vegetazione, che ne preserva la bellezza. Al West whale bay beach è possibile assistere alla migrazione delle balene, sempre se si è fortunati e ci si trova in zona nel mese di Aprile. Per quelli che si spostano con prole, il luogo ideale è la Shelly bay: l’acqua è bassissima, con un'ampia area di secca e un esteso parco giochi. Altre spiagge meritevoli sono le splendide Elbow beach, Tobacco bay e Snorkel park.

La capitale delle Bermude è Hamilton, una tra le capitali con più bassa densità di popolazione al mondo. Si tratta di una cittadina minuscola ma accogliente, da visitare a piedi, anche se i mezzi di trasporto non mancano. E' dotata di numerosi parchi, ma anche musei e, ciò non ci sorprende, acquari. La seconda città per importanza ed ex capitale è Saint George, una delle primissime colonie inglesi con il primato di essere il territorio americano da più tempo sotto il controllo britannico. In questa rilassata cittadina dal fascino speciale, i giardini, le case, le stradine tortuose, l'illuminazione, tutto rinvia ad un antico passato. Ospita anche svariati forti di epoca coloniale, con cannoni eretti dagli inglesi fra il 600 e i primi del 900.

Square in St. George

Il triangolo delle Isole Bermude, anche noto come il triangolo del diavolo o maledetto, comprende un’ampia area dell’oceano Atlantico, di forma triangolare appunto, i cui vertici sono costituiti dalla Florida a ovest, l’isola di Portorico a sud e dalle Bermude a Nord. E' diventato tristemente noto a causa della misteriosa scomparsa di navi e aerei e l’avvistamento di strani oggetti nei cieli soprastanti. Al di là delle speculazioni e miti inventati dall'uomo, il triangolo è un luogo intensamente battuto da velivoli aerei e navali, dove le correnti sono più forti della norma, e dove un incidente fa più notizia che altrove.

Il clima delle isole è subtropicale e quindi il periodo più adatto per visitarle va da Maggio ad Ottobre, quando la brezza renderà l'aria meno torrida e il vostro viaggio, un ricordo indimenticabile.


15/10/2013 09:00:00
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus