Venezuela - Il Salto dell'Angelo: la cascata piu' alta del mondo.

Di Laura Tirloni - Una delle esperienze che non dovrebbero mai mancare nel bagaglio del perfetto viaggiatore è poter ammirare la più alta cascata del mondo. Ben 979 metri di strapiombo, con un dislivello che supera di 20 volte quello delle più famose Cascate del Niagara. Stiamo parlando del Salto dell’Angelo, l'imponente cascata che si trova in Venezuela, nella regione di Canaima, immersa nella Foresta Amazzonica dello Stato Bolívar, sul Massiccio della Guyana. La cascata costituisce una delle principali attrazioni turistiche dell'intero Paese. L'acqua precipita dall’alto della Montagna del Diavolo (Auyantepui) e si unisce al corso del fiume Kerepakupay, all’interno del Canaima National Park, il più grande parco del mondo. Per la bellezza dei suoi scenari, nel 1994 è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Tipiche di questi luoghi sono i Tepuyes, montagne con caratteristiche uniche, tra cui spiccano pareti verticali e cime praticamente piatte. La cascata dell'Angelo ha origine dalla grande quantità di acqua che riempie le gole rocciose e le fenditure, traboccando dai bordi dell'altopiano, per riversarsi nel fiume sottostante. Non è così facile da raggiungere, ma visto lo spettacolo che offre, merita senza dubbio tutta la fatica.

Salto Ángel

E' possibile accedervi solo con escursioni attraverso il fiume oppure sorvolando l'area con piccoli aerei. Sia la montagna, che le cascate sono ritenute luoghi sacri dagli indigeni. L'area è ricoperta da una fittissima vegetazione di giungla e di savana e la località più vicina dove è possibile alloggiare è Canaima.

La leggenda legata a questo magnifico luogo racconta che nel 1937 il pilota americano Jimmy Angel, (da cui il nome del “salto”) scoprì la cascata mentre si trovava a bordo del suo aereo monoposto, in perlustrazione nella regione venezuelana, in cerca d'oro. Dopo l’atterraggio sulla montagna del Diavolo, l’aereo rimase in panne e l'avventuriero con altri esploratori riuscirono a raggiungere il primo centro abitato solo dopo undici giorni di cammino. L’aereo del pilota rimase sulla Montagna del Diavolo per ben 33 anni, finché non fu recuperato da un elicottero. Attualmente nel luogo di atterraggio del velivolo è collocata una riproduzione dell’aereo originario.

CANAIMA

Un'ultima curiosità. Il salto dell'Angelo ha ispirato il magnifico cartone strappalacrime “UP”, che non a caso l'ha ribattezzato “Cascata Paradiso”. A volte, anche un film, e anche di animazione può rappresentare un ottimo stimolo per entrare in contatto con un luogo e desiderare di visitarlo. Magari ad ogni costo, come il romantico protagonista di questo splendido movie.


31/10/2013 09:00:00
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus