In crociera con amore, da Helsinki a Stoccolma

Viking Line Mariella

Di Laura Tirloni - Molto probabilmente avrete già sentito, almeno una volta in vita vostra, qualche aneddoto sulle famigerate navi dell’amore. Per alcuni un mito, per altri una falsa leggenda, così vengono chiamate le “love boat” vichinghe. Si tratta di navi, la più famosa è quella della Viking Line, che attraversano il Baltico percorrendo la rotta da Helsinki a Stoccolma, ma si può proseguire fino a Tallin, per un totale di 16 ore di piacevole traversata, in cui è concesso fare festa, bere e flirtare liberamente. Spesso queste crociere sono popolate da giovani in cerca di qualche allegra ubriacatura a buon mercato, accompagnata, se possibile, da qualche piacevole avventura amorosa. Il viaggio è low cost e molto frequentato dagli studenti scandinavi e dai turisti che visitano il Nord Europa con il biglietto inter-rail. Il successo di questa formula è soprattutto legato al fatto che nei paesi scandinavi il costo degli alcolici è molto elevato, mentre una volta che la nave lascia il confine nazionale, tutto è tax free.

Non dovendo più pagare le tasse sugli alcolici, che possono raggiungere il 40%, alzare il gomito, diciamo così, diventa più accessibile per tutti. E quando si beve, si sa, è più facile fare nuove conoscenze. Le navi hanno solitamente nomi simpatici, tutti italiani, come Gabriella, Isabella, Mariella, Rosella e si potrebbe continuare. Salpano alle 4 del pomeriggio da Helsinki per raggiungere Stoccolma alle 8 del mattino.

2009 01 06 love boat helsinki stoccolma-28

Quindi, in uno stato che spesso non è dei migliori, si può visitare la città, ma non è il principale interesse dei più, e dedicarsi allo shopping per alcune ore prima di riprendere la nave per tornare a casa. Una volta a bordo vengono offerti diversi tipi di intrattenimento che vanno dagli spettacoli di magia, alla discoteca, musica live, karaoke, casinò, ricco buffet e poi tutti in sauna per il botto finale. La presenza della discoteca per un target di giovani dai 16 ai 26 e del piano bar per un target over 27, aiuta sicuramente a rompere il ghiaccio e ad incontrarsi. Talvolta può andare bene, talvolta meno, e anche questo si sa, fa parte del gioco della seduzione. Buona traversata dunque, sperando che la fortuna sia dalla vostra!


 


18/12/2013 09:00:00
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus