La Isla Margarita - Il gioiello del Venezuela

 

Di Laura Tirloni - La Isla Margarita, la maggiore delle isole dello Stato di Nueva Esparta, giace immersa nel mare dei Caraibi, a Nord Est di Caracas, ed è raggiungibile con un pugno di minuti di volo dall'aeroporto della capitale venezuelana, con 20 voli giornalieri, oppure via mare, con un paio d'ore in traghetto dal porto di Cumaná o Puerto La Cruz. Questo gioiellino dei Caraibi vive per lo più di turismo, favorito dal clima tropicale, soleggiato e gradevole durante tutto l'anno e dalle magnifiche spiagge, più di ottanta ad attendervi, perfette per gli sport acquatici. Tra le migliori, Playa El Agua, Playa Parguito, Playa Caribe, Playa Manzanillo e Playa Punta Arenas, sulla Penisola di Macanao.

L'isola è una delle destinazioni predilette dai venezuelani, che la scelgono durante le festività e le vacanze estive, ma gode di ottima fama anche a livello internazionale. Le sue strade sono in buone condizioni per permettere a chi lo voglia di raggiungere ogni punto dell'isola con una macchina a noleggio. Durante il mese di Settembre, Margarita viene presa d'assalto dai visitatori, in occasione della festa della Virgen del Valle, la santa patrona del Venezuela orientale, della Marina Militare e dei pescatori. La capitale dell'isola, La Asuncion è una piccola città, con graziosi edifici in stile coloniale e parchi naturali, mentre Porlamar è la città principale e più popolosa, con numerosi centri commerciali e un traffico piuttosto sostenuto, come tutti i grandi centri urbani venezuelani.

Pampatar è invece una delle zone più costose ed esclusive, con i suoi numerosi ed eleganti centri commerciali. Rappresenta anche un importante centro della vita notturna, con la bella spiaggia cittadina e i numerosi ristoranti. Ospita il maestoso Castello San Carlos Borromeo, risalente al 1664. Durante il soggiorno sull'isola, oltre alla vita di mare, meritano sicuramente una visita la Laguna de la Restinga, un rigoglioso Parco Nazionale che ospita un immenso lago salato ricco di pesci e di numerose specie di volatili; il Museo Marino e il mercato di Conejeros, situato sull'Avenida Juan Bautista Arismendi. Il fine settimana è frequentato da molti turisti e residenti locali che vi acquistano frutta, verdura e pesce fresco. Nei ristorantini del secondo piano è bello gustarsi le famose arepas ed empanadas.

Consigliate anche escursioni sulle splendide montagne di San Juan che offrono magnifiche vedute panoramiche. L'Isola di Margarita non è una meta così battuta dal turismo italiano ma è un luogo tutto da conoscere, magari come tappa di un viaggio più esteso, alla scoperta del Venezuela. Per i più fortunati dunque, buona vacanza caraibica!



 


20/12/2013 09:00:00
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus