Le Isole Andamane - Un paradiso in terra

 

Di Laura Tirloni - Le isole Andamane sospese sulle acque del Golfo del Bengala, fanno parte dell'India, nonostante siano decisamente più vicine alle coste del Myanmar. Il capoluogo, Port Blair, si trova sull'isola di South Andaman, la principale, ed ha un aspetto tipicamente indiano. L'arcipelago conta circa 500 isole, delle quali solo 26 abitate, tra le più importanti oltre South Andaman: North Andaman, Middle Andaman, Little Andaman e Havelock. Dotate di spiagge bianchissime e di una fitta giungla, le isole sono immerse in acque cristalline dove si possono ammirare numerosissime varietà di pesci e splendidi fondali, con una impareggiabile barriera corallina. Un vero gioiello per gli amanti di snorkelling e immersioni, soprattutto presso le secche di The Brother, provare per credere.

Ma grazie ai venti e alle immancabili correnti, questi luoghi vengono anche considerati un paradiso della vela. Oltre ai panorami naturali, le isole nascondono un segreto. Nel folto della giungla vivono poche migliaia di aborigeni, da sempre refrattari all'integrazione con gli indiani del continente. Ogni gruppo ha le sue caratteristiche culturali gelosamente custodite, anche con la forza se necessario. Gli Onge, insediati a Dugong Creek e a South Bay, si vestono di soli perizomi dai colori sgargianti. Gli Jarawas delle Andamane Centrali, più facili da incontrare, vivono di caccia e raccolta, mentre i Sentinel usano ancora frecce e archi avvelenati per allontanare chiunque tenti di avvicinarli. Popoli che non possono essere raggiunti e che, anche grazie a questo, vivono come fuori dal tempo, misteriosi e incorrotti. Le Andamane sono per lo più montuose, ricoperte da una fitta vegetazione e offrono splendidi panorami di mangrovie, oltre a paludi dove vivono coccodrilli, scimmie e diverse specie di serpenti.

Scoperte da Marco Polo, nella metà dell'Ottocento furono occupate dagli inglesi e adibite a penitenziario, fino alla seconda guerra mondiale, dopodiché sono state oggetto di rivalutazione fino a diventare il paradiso di oggi. Oltre a South Andaman e Port Blair, meritano sicuramente una visita i parchi naturali di Wandoor, Jolly Buoy, Chiriyatapu e l'isola di Havelock. Splendida ma difficile da raggiungere è l'isola di Rutland, nota per le sue meravigliose spiagge ed il Duncan Passage, presso le Cinque Islands, che con i suoi giardini di coralli, è tra i luoghi più spettacolari dell'Oceano Indiano. Da non perdere anche Little Andaman, con il pittoresco villaggio di pescatori a Hut Bay, la riserva della tribù Onge e la minuscola isoletta di Api.



 


14/01/2014 09:00:00
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus