Puerto Escondido, tra spiagge, surf e natura

Di Laura Tirloni - Eccoci a Puerto Escondido, sul limite della cordigliera della Sierra Madre del Sur, nello Stato diOaxaca, a 290 chilometri da Città del Messico. 

La località si affaccia su una baia pittoresca, contornata da imponenti formazioni rocciose. A nord-ovest incontriamo la turistica spiaggia di Bacocho, con i suoi innumerevoli hotel e l'aria vivace. Nel cuore della città, la spiaggia Principal, ideale per le famiglie e come punto di partenza per visitare aree di interesse. All'estremo sud-est, troviamo Zicatela, una splendida spiaggia dall'atmosfera cosmopolita, frequentata dagli amanti del surf di tutto il mondo, che si cimentano con onde colossali. Bello vederli all'opera con le loro scenografiche e temerarie esibizioni.

Al calar del sole, Puerto Escondido si veste a festa, soprattutto nei pressi di El Adoquín, la via principale, dove è piacevole intrattenersi nei numerosi locali e tirare tardi, immersi in quell'atmosfera unica. Ma oltre alle alte onde e alla vivace vita notturna, la località di Puerto Escondido offre anche splendide meraviglie naturali. Verso nord, a Manialtepec, gli appassionati di bird watching possono affittare barche o kayak e deliziarsi con la vista di falchi, pellicani, aironi, colibrì e altri volatili residenti tra i boschi e le mangrovie lagunari. Stimolante anche incontrare alcune delle comunità che abitano la zona ed entrare in contatto con le loro tradizioni secolari. Come nel villaggio di Mazunte, dove potrete esplorare l'area con tour a piedi, a cavallo o in barca, con un occhio sempre attento all'ambiente e in perfetta armonia con la natura, come questa comunità.

A una decina di chilometri da Puerto Escondido troviamo Ventanilla, un'interessante oasi naturalistica, ideale per esplorare le imponenti formazioni rocciose che dominano la spiaggia, incontrare la comunità indigena locale e perché no, osservare le uova di tartaruga che romanticamente si schiudono al chiaro di luna. Difficile, una volta abituati alla lentezza di questi luoghi e alla loro rilassata atmosfera, fare ritorno a casa. Ma tutto questo rimarrà impresso nella memoria a lungo, chissà, forse per sempre.

 


03/02/2014 09:00:00
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus