Reykjavik - La citta' dal volto di ghiaccio e il cuore di fuoco

 

Di Laura Tirloni - Reykjavik, 'volto di ghiaccio cuore di fuoco', è una città moderna, vivace, giovanile, ricca di vita culturale e in costante fermento. Una città di grande fervore e il suo calore si rintraccia soprattutto nello spirito della gente. E' la capitale più a Nord del mondo, più vicina alla Groenlandia che all'Europa, la più antica dell'Islanda e tra le più eclettiche, se vogliamo parlare di primati. La città offre il meglio di due mondi, quello della natura e quello urbano, oltre a un perfetto mix tra antico e nuovo. La sua è una società protesa al futuro ma inserita in un paesaggio incontaminato e molto attenta a preservare l'armonia con le imponenti forze della natura, che dominano incontrastate. Reykjavik si estende su una penisola compresa tra le montagne e il mare, quello del Nord Atlantico e la città è ricca di waterfront, banchine pedonali piene di caffetterie e negozi. La straordinaria natura dell'isola colpisce con i suoi colori e la sua intensità e riaffiora di tanto in tanto nei giorni lontani. Entra nella memoria e nel cuore e non ti abbandona più. Una cosa da non perdere nei giorni d'estate è sedersi sulla banchina del porto a mezzanotte e ammirare il sole sprofondare all'orizzonte per vederlo risalire poco dopo. Un'emozione unica! La città possiede un esiguo numero di monumenti storici e l'urbanizzazione si è dovuta adeguare alle risorse offerte dalla natura, che è scarsa in foreste e piuttosto povera in legno.

La maggior parte degli edifici risalgono ai primi del novecento e sono ricoperti da colorate lamine in acciaio ondulato, più adatte al clima, piuttosto che in legno. Il fascino della capitale risiede tutto nella sua atmosfera, unica al mondo; nella vita quotidiana dei suoi abitanti, che si muovono tra il centro storico dei quartieri sul lungomare, il laghetto urbano e i sobborghi di periferia. Inoltrandosi nel cuore del centro storico appare subito evidente come la città viva di cultura ad ogni suo angolo. E' infatti ricchissima in musei, gallerie d'arte e design, locali, negozi ed eventi. Vale la pena visitare la piazza Ingolfstorg, circondata da alcune tra le case più antiche, il parlamento Alpingi, il municipio Radhus e la vicina chiesa di Hallgrímskirkja, sulla cui torre svettante è concesso salire per godere di una splendida panoramica sulla baia. Interessante anche una visita al suo interno, per ammirare il Klais Organ, il più grande organo a canne d'Islanda. Bellissimo anche il porto, da dove è possibile godere di una suggestiva vista sul Monte Esja e le vecchie baleniere. Se desiderate acquistare un souvenir tipico, passate per il mercatino delle pulci vicino al porto. Un ricordo speciale che profuma d'Islanda.


 


13/02/2014 09:00:00
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus