Phuket - Un gioiello nella cornice thailandese

 

Di Laura Tirloni - Phuket è una tra le località più conosciute e più frequentate dai turisti che si recano ogni anno in Thailandia in cerca di spiagge da sogno, gente cordiale e accoglienza ai massimi livelli. L'isola da il benvenuto con la sua lussureggiante vegetazione tropicale, le verdi e ondulate colline e le morbide spiagge bianche, dall'acqua cristallina. La costa frastagliata è costituita da baie sabbiose, penisole rocciose e scogliere di granito. Nell'entroterra, le classiche risaie, piantagioni di caucciù, ananas, cacao, palme da cocco e una fitta foresta pluviale. La parte orientale si presenta come più rocciosa e verdeggiante, con splendide mangrovie. La costa occidentale ospita le spiagge più belle, ma anche le più affollate.

L’isola è considerata un paradiso per gli amanti di sport acquatici ed immersioni. Per gli avventori del sub, il Racha Yai, rappresenta il luogo ideale in cui immergersi e ammirare la splendida barriera corallina. Interessanti punti per le immersioni sono anche l'isola di Doc Mai, le isole Raya e le isole Similan. Grazie alla presenza di campi attrezzati, come il Laguna Phuket Golf Club e il Blue Canyon Country Club, a Phuket è anche possibile cimentarsi nel golf. E che dire poi delle numerose possibilità di fare escursioni nell’isola e nei vicini atolli! Tra queste, imperdibili sicuramente le Phi Phi Islands e le Phang Nga Bay. Oltre alle spiagge non può ovviamente mancare una visita ai quartieri nord occidentali della città, dove si trova la “vecchia Phuket”, con la sua caratteristica architettura in stile sino-portoghese e i numerosi negozietti e locali frequentati dai turisti. Nell'area si incontra lo splendido tempio di Put Jaw, e quello di Jui Tui.

Da non perdere anche la Phuket Butterfly Farm (con le sue coloratissime farfalle), la Thai Village and Orchid Farm, che offre il classico pranzo seguito da spettacolo con danze Thai, combattimenti con le spade, thai boxe e gli elefanti; il monumento alle Due Eroine e il Thalang National Museum, per conoscere la storia e le tradizioni dell'isola. Sarebbe un peccato limitare il viaggio a Phuket alla sola vita di mare quando il luogo offre innumerevoli stimoli per entrare in contatto con la vera cultura e la spiritualità di questo popolo così speciale.


 


17/02/2014 09:00:00
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus