In viaggio attraverso la Bolivia, alla scoperta di La Paz

Di Laura Tirloni - La Bolivia è il Paese più povero del Sud America, nonostante ciò, non vi sono i problemi di sicurezza che si incontrano in altre realtà limitrofe, come in Messico, Colombia, Perù o in Brasile. Le persone attendono pazienti in fila il loro turno per salire sul bus (nulla a che vedere con l’Italia!) e i commercianti emettono puntuali le loro ricevute (ancora una volta, nulla a che vedere con l’Italia!). I bambini che si incontrano per strada sono quelli che tornano da scuola, vestiti con i loro grembiulini tutti uguali o quelli a seguito della loro mamma, magari dietro a una bancarella. Perché la Bolivia e soprattutto La Paz, sono un mercato a cielo aperto e chiunque ha qualcosa da vendere.

La Paz, con i suoi quasi 4000 metri, è la capitale più alta del mondo e le case si inerpicano lungo i pendii della montagna. Un enorme agglomerato di case e baracche all’interno di un canyon nella cui gola passa la strada principale che divide in due la città. Ovunque merce in vendita a prezzi molto bassi.

La Bolivia non è solo La Paz ovviamente e un viaggio in questo straordinario Paese non può non fare tappa al Lago Titicaca e all'Isola del Sole, la più grande del lago, per ammirarne i panorami unici. Da non perdere anche la ‘Ciudad Blanca‘ o Sucre, a 400 chilometri da La Paz. Cuore simbolico del Paese, si presenta come un elegante e suggestivo agglomerato di edifici bianchi, dallo stile tipicamente coloniale. Nel 1991 la città storica di Sucre è stata dichiarata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Interessante anche la cittadina di Potosi, con i i suoi 4.090 metri, è la città più alta del mondo. Famosa per la miniera d'argento, nel 1987 è stata anch'essa dichiarata Patrimonio dell'umanità UNESCO, grazie alla straordinaria quantità di monumenti industriali (acquedotti e laghi artificiali) e architettonici di interesse, come la Chiesa di San Lorenzo, La Casa de la Moneda e il centro storico, in perfetto stile coloniale.

In direzione del confine con il Cile si trova il lago salato più grande e più suggestivo al mondo, il Salaar de Uyuni, il deserto e, proprio a ridosso del confine, la famosa Laguna Verde, con il vulcano Licanbur a fare da indimenticabile sfondo.


 

 


06/06/2014
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus