Partiamo alla scoperta del New Mexico

 

Di Laura Tirloni – Pensando al New Mexico vengono subito in mente le sue distese aride e gli spazi rocciosi color mattone. Ma non sono da dimenticare gli splendidi scenari montuosi, con cime innevate per gran parte dell'anno, le foreste e i fitti boschi che corrono lungo il fiume Colorado.

Il New Mexico è il luogo in cui la storia e i segni dei nativi d'America sono meglio preservati e dove risiedono le radici dell'intera America. Tutto ciò, ovviamente, conferisce al Paese un fascino unico.

Santa Fè, la capitale, costituisce la città più antica degli Stati Uniti e una tra le più caratteristiche, con i tipici colori giallo ocra delle sue case squadrate, costruite con un composto di sabbia, argilla e acqua. Nella sua piazzetta principale mercatini vendono prodotti artigianali in ceramica degli indiani d'America.

Da non perdere una visita alla cattedrale dedicata a San Francesco d'Assisi, alla Cristo Rey Church e alla Loretto Chapel. Merita una visita anche la Rodeo de Santa Fe, la speciale arena che ad ogni anno, nel mese di Luglio, ospita le caratteristiche esibizioni dei migliori cowboy d'America, mentre domano cavalli e tori selvaggi.

Puntando verso Nord, si possono incontrare 19 "Pueblos", ossia gli insediamenti dei nativi d'America, tra cui la famosa riserva di Taos Pueblo, patrimonio UNESCO. Un luogo millenario, tutt'ora abitato dalla popolazione indigena che vive di agricoltura, allevamento e vendita di prodotti di artigianato.

La seconda città per importanza è Albuquerque, a ridosso del Rio Grande. Bella la sua Old Town Plaza, con il tipico mix spagnolo e indiano che riaffiora dalle vecchie chiese, come quella costruita in onore di San Filippo Neri, dai sentieri di mattoni, dall'atmosfera degli innumerevoli negozi e ristorantini. Al Petroglyph National Monument e all'Indian Pueblo Cultural Center si può conoscere meglio la cultura e l'arte degli antichi indiani. Da non mancare anche un giro sul Sandia Peak Aerial Tramway, la funivia che permette di ammirare accattivanti scorci panoramici sulla città.

Se il tempo lo concede, potreste fare una deviazione verso Gallup, il centro commerciale più rinomato dell'adiacente riserva Navajo, dove è possibile acquistare gioielli in argento e turchese.

Ogni anno, proprio ad Albuquerque, durante il mese di Agosto, ha luogo la "Inter-tribal Indian Ceremonial", una festa unica nel suo genere, che raduna indiani navajo, apache e mescalero e che offre la possibilità di assistere ad esibizioni artistiche ed eventi culturali.

Infine, impossibile non rimanere affascinati dalla maggiore attrazione naturalistica del Paese: le famose White Sands, all'interno del White Sands National Monument. Vi ritroverete circondati da un'immensa distesa bianca e lucente, il più esteso deserto di gesso puro al mondo. Una sensazione che estrania e toglie il fiato, anche al viaggiatore più avvezzo alle emozioni forti.


 

 


24/08/2014
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus