Le mostre d'autunno in giro per l'Italia

 

 

Di Laura Tirloni - Terminata la tregua espositiva estiva, ecco che, puntuale come ogni anno, riprende la stagione d'arte italica, con mostre, esposizioni, restrospettive, fotografie d'autore, tutte da non perdere.

Si parte dai sogni della belle époque di Corcos a Padova, Palazzo Zabarella, fino al 14 Dicembre, con 100 dipinti che ripercorrono la sua vicenda artistica, attraverso i più noti capolavori e svariate opere inedite.

Per approdare a “La Pala dell’Assunta di San Gimignano e gli anni senesi”, in mostra alla Pinacoteca di San Gimignano, fino al 6 Gennaio. In esposizione, niente meno che la grande Pala dell’Assunta, considerata l’ultima opera del pittore umbro noto come il Pinturicchio.

Van Gogh sarà invece a Milano, che lo attende impaziente per metà ottobre nella cornice di Palazzo Reale, in una mostra antologica che sa tanto di Expo, per poi trasferirsi a cavallo di Natale, il 24 Dicembre per l'esattezza, alla Palladiana vicentina.

Mega retrospettiva su Chagall, sempre a Milano, fino al primo di Febbraio, con più di 220 opere dell'artista, che spaziano dal 1908 al 1985, per gentile concessione francese.

E per restare nel capoluogo lombardo, le Dame del Pollaiolo, ospitate al Poldi Pezzoli dal 7 Novembre; il divisionismo del grande Segantini a Palazzo Reale dal 18 Settembre e il Rinascimento del maestro Bramante, alla Pinacoteca di Brera, a partire dall'11 Novembre.

Hans Memling, alla sua prima monografica nel nostro Paese, è atteso alle Scuderie del Quirinale dal 10 Ottobre, con il trittico da Danzica o del Giudizio Universale, a distanza di quasi 600 anni. Imperdibile pezzo da novanta.

Al Chiostro del Bramante gli enigmi illusori dell'olandese Escher, con ben 130 opere, tra costruzioni impossibili ed esplorazioni dell'infinito. A partire dal 20 settembre.

Per restare a Roma, ciliegina sulla torta di questo autunno a tutta arte, a Palazzo delle Esposizioni il tedesco Gerhard Richter espone i suoi famosi foto-dipinti, fino al 10 Gennaio.

L'autunno torinese sarà invece allietato dalle bionde americane di Benday, ospiti attese alla Galleria d’Arte Moderna, mentre la mostra di Frida e Diego proseguirà alla Lanterna di Genova, fino a inverno inoltrato.

Veronese si dividerà tra Padova e Verona, così come Giacometti, esporrà tra gli acronimi del GAM di Milano e il MAN di Nuoro.

Calendario fittissimo dunque, tutto da non perdere.

 

 

 

 

 

 


17/09/2014
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus