Val D'Ega - Per una vacanza immersi nella montagna pura

 

Di Laura Tirloni - L'austerità è quella tipicamente nordica, la leggerezza quella mitteleuropea, e poi le lunghe discese ai piedi del Latemar (Patrimonio UNESCO), le escursioni panoramiche immersi nelle abetaie, gli eventi invernali, dai concerti jazz ad alta quota al festival di telemark.

Siamo in Val d'Ega, a soli venti minuti da Bolzano, immersi nella potenza delle montagne e nei segreti della buona tavola.

Lo ski Center Latemar è stato aperto nei primi anni 70. Impianti di nuova generazione, tra Obereggen, Pampeago, Predazzo, Carezza, con ben 88 chilometri di piste e discese per tutti i livelli e gusti.

Tra le novità più interessanti di questa stagione, per gli amanti del freestyle, lo snowpark di Obereggen, in occasione del suo ventesimo anniversario, ogni martedì, giovedì e venerdì sera, apre una jib line illuminata dalle 19 alle 22.

Un evento da non perdere anche a Carezza, il 10 e l’11 gennaio, dove si esibirà il meglio dello sci danzato in occasione della quarta edizione del Telemark Festival, mentre dal 7 al 14 marzo avrà luogo la nuova edizione di Dolomiti Ski Jazz, che trasformerà le piste di Obereggen in uno speciale palco musicale.


Per gli appassionati di piste da fondo, sia skating che tecnica classica, sull’altopiano di Nova Ponente, a Carezza, c'è l'imbarazzo della scelta, con una serie di splendidi anelli che da Passo Lavazè portano a masi isolati. Per gli amanti del trekking, ogni mercoledì escursioni guidate.

Ma non è finita qui. La Val d'Ega offre anche cultura e sapori unici.

Da non perdere una visita al Santuario della Madonna di Pietralba a Nova Ponente, al Castello di Cornedo, al planetario Sternendorf, al primo “astro villaggio” d’Europa a Cornedo all’Isarco.

Una vacanza immersi nella montagna pura, tra discese, panorami, cultura, sapori e un po' di sano relax.


 


 

 

 


26/12/2014 09:00:00
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus