L'Isola dei Canguri - Un paradiso naturale nella South Australia

 

 

Di laura Tirloni

 

 

Il Sud dell'Australia ha il suo fiore all'occhiello del turismo: si tratta della splendida Kangaroo Island, le terza isola più grande dell’Australia, con oasi naturali, scogliere a picco sul mare e bellissime spiagge, come Vivonne Bay, eletta tempo fa miglior spiaggia d'Australia.

Ma l'isola dei canguri è famosa soprattutto per la ricchissima fauna, che comprende leoni marini, koala, echidna, goanna, ornitorinchi, e ovviamente canguri, che vivono indisturbati e protetti nei 18 parchi naturali presenti su questo angolo di paradiso. Per chi sceglie l'isola come meta di viaggio, anche la possibilità di assistere alla tosatura delle pecore, visitare i campi di lavanda e fare un salto alla Clifford’s Honey Farm, per assaggiare l'inimitabile gelato al miele.

 

Presso il Kangaroo Island Wildlife Park è invece possibile nutrire i canguri e altri animali locali, mentre il Raptor Domain propone spettacoli giornalieri in cui gli spettatori possono interagire con gli uccelli rapaci. Per un’esperienza indimenticabile, non mancate di visitare Paul’s Place per accarezzare un piccolo animale tra le vostre braccia e se ne avete il coraggio, avvicinare qualche simpatico serpente o ammirare rari esemplari di uccelli protetti.


Da non perdere anche una visita al sito più rappresentativo e più impressionante dell'isola: quello delle Remarkable Rocks, che ospita massicce rocce granitiche dalle forme bizzarre, arroccate su una collina, simili a sculture naturali plasmate dagli agenti atmosferici.

 

Altro luogo naturali assolutamente imperdibile è l'Admirals Arch, al Cape Couedic: un arco roccioso, plasmato dagli elementi naturali che forma un campo di gioco protetto, spesso frequentato dalle otarie che pescano nelle acque circostanti e riposano sugli scogli.


L’isola dei canguri ha anche una storia interessante: è stata separata dall'Australia per via di un innalzamento del livello marino risalente a circa 10.000 anni fa. In origine sembra fosse abitata dagli aborigeni ben prima che si distaccasse, e ciò è testimoniato dal ritrovamento di utensili in pietra. I bianchi la scoprirono solo agli inizi dell’Ottocento. Oggi l'isola è abitata da circa 4,000 persone in pianta stabile.


Per chi fosse interessato ad approfondire la storia dell'isola, al Hope Cottage Folk Museum di Kingscote, risalente al 1856, è possibile avvicinarsi all'affascinante storia del South Australia.


 


14/08/2015 09:00:00
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus