La Duna del Pilat - Il Sahara made in Francia

 

 

 

Di Laura Tirloni

 

 

Distesa nelle Lande di Gascogne, nel famoso bacino d'Arcachon, proprio di fronte alla punta del Cap Ferret, dipartimento Gironda, ecco che incontriamo l'affascinante duna del Pilat o Pyla (da ammasso, monticello). Si tratta della più alta duna d'Europa, immersa nella tipica atmosfera del sud-ovest francese e dell'oceano Atlantico, una doppia contaminazione che aggiunge fascino al fascino.


 

Questa formazione sabbiosa marittima dalle dimensioni eccezionali, classificata nel 1978 “grande sito nazionale” e visitata ogni anno da più di un milione di visitatori, offre, dalla sua vetta, un panorama davvero mozzafiato sull'Oceano, sul bacino d'Arcachon, sul Cap Ferret, sulle isole, sul Parco Nazionale di Arguin e sulla splendida foresta della costa.


 

La duna oggi misura 2,7 km di lunghezza per 500 m di larghezza ed è costituita da milioni di metri cubi di sabbia, deposti dalla forza dei venti. La sua altitudine si aggira intorno ai 100 metri sopra il livello del mare. Una curiosità: la duna si sposta ogni anno fino a circa 5 metri verso est, ricoprendo alcune abitazioni, strade, fortificazioni in cemento risalenti alla seconda guerra mondiale e seppellisce progressivamente la foresta di pini.


 

Unica nel suo genere, domina la Laguna d'Arcachon, rinomata località balneare, ricca di ristorantini che servono ostriche, pesci e frutti di mare sul versante del bacino d'Arcachon, mentre foie gras, funghi, petto d'anatra e confit nella parte del sud-ovest francese e delle Lande.

Da non perdere anche una visita alla riserva naturale Banc d'Arguin, dove è possibile ammirare una ricca popolazione di uccelli migratori, fra cui le rondini di mare.


 

Se decidete di visitare Pilat con i bambini, è possibile dedicarsi con loro alla scalata della duna affondando nella sabbia o raggiungendo la vetta con una scalinata di 154 gradini. La discesa offre emozioni uniche ai temerari che decidono di lanciarsi a grandi passi o di rotolare sulla sabbia.


 

Il vento, tipico della zona, consente di dedicarsi a diverse attività sportive come il parapendio e l'aliante. Chi invece preferisce escursioni a piedi, potrà percorrere il sentiero che costeggia la città di Pyla-sur-mer, una parte della duna del Pilat e raggiungere la foresta di la Teste.

 


02/10/2015 09:00:00
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus