In viaggio attraverso l'Italia a bordo di un'Ape calessino. Ed e' gia' un successo

 

 

 

Di Laura Tirloni

 

 

Percorrere 3500 chilometri in due settimane attraversando strade panoramiche secondarie e assaporando suoni, profumi e colori. Stiamo parlando dell'idea della start up italiana GIRA, acronimo che sta per Great Italian Rickshaw Adventure.


Un'iniziativa di turismo alternativo made in Italy che in poco più di un anno è già un successo.

 

Il viaggio, che è anche una prova di resistenza, (ma si sa che i veri viaggiatori hanno le ossa dure) si svolge in Ape calessino, quello inventato da Piaggio nel 1948 per intenderci, ma nella sua versione aggiornata: tre posti, niente sportelli, capotte rimovibile in tela, motore 197 cc, raffreddamento ad aria.


Ciò significa che ogni giorno si possono percorrere non più di 200 km, ma è proprio questo il fascino del viaggio: assaporare i paesaggi in tutta lentezza.


Sarà per questo che la start up, nata nel Maggio 2015, ha già fatturato più di 130mila euro e mostra un trend in crescita?


Due le tratte proposte per ora da GIRA: Milano - Catania e Milano - Amalfi. Le uniche cose certe sono la data di partenza e quella di arrivo. Per il resto, non ci sono tappe prestabilite, né hotel o ristoranti già prenotati. Gran parte del viaggio è libero, lasciato all'improvvisazione, il che predispone alla scoperta del territorio e all'incontro con l'altro, sebbene l'Ape calessino sia dotato di gps e wi-fi per sapere sempre dove ci si trova.


E visto il successo in madre patria, la start up tutta milanese sta pensando di estendere lo 'slow travel' anche al mercato estero, lanciando le tratte Nantes - Montpellier.

 

Vi siete lasciati incuriosire? Questa la pagina Facebook www.facebook.com/thegira.it/


 


 

 


12/08/2016 09:00:00
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus