Si trova in Italia il ponte tibetano piu' lungo del mondo

 

 

Di Laura Tirloni

 

 

Se siete a caccia di brividi, non soffrite di vertigini e non vi fate spaventare facilmente, se amate le esperienze insolite ma anche il contatto con la natura, non lontano da Torino c'è quello che fa per voi.

 

 

Si tratta del Ponte Tibetano, un percorso insolito, costituito da tre ponti in successione, collocato in Alta Val di Susa, a partire dalle Gorge di San Gervasio (tra i comuni di Cesana Torinese e di Claviere, circa 70 chilometri da Torino).

 

 

La tradizione di queste strutture ha un'origine antichissima (intorno al 600), e si ritrova sulle cime dell'Himalaya e sulle Ande, ma da alcuni anni sta prendendo piede anche da noi. Un altro ponte vicino a Potenza è, infatti, in via di costruzione e ne prometterà delle belle.



 

Ideato nel 2006, con i suoi 568 metri, il percorso di Claviere si aggiudica il record di ponte tibetano più lungo del mondo. Ben 1350 traversine collocate a circa 40 metri d’altezza dal suolo!


 

Alle due funi poste lateralmente e ad una fune sovrastante dove scorre il moschettone è affidata tutta la sicurezza dell’escursione.


 

La traversata, unica nel suo genere, dura un'ora e mezza circa e offre un panorama davvero suggestivo: il fiume Dora, gli splendidi salici, i pioppi, e i ciliegi selvatici. Il tutto immerso in una natura incontaminata.


 

Nel mese di Settembre il percorso è aperto solo nei week-end, dalle 9 alle 17, dopodiché chiuderà nei mesi invernali. Meglio evitare le ore centrali di maggior affollamento.


 

Il ponte può essere raggiunto con la A32 in direzione Bardonecchia- Fréjus, uscendo subito dopo Oulx Ovest in direzione di Cesana. Da qui si prosegue in direzione Claviere – Colle del Monginevro.


 


 


15/09/2016
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus