Segovia - Uno splendido gioiello Patrimonio Unesco

 

 

Di Laura Tirloni

 

 

Se vi trovate a Madrid fate una piccola deviazione e in poco più di un'ora raggiungete la cittadina di Segovia. Fermatevi almeno una giornata e non ve ne pentirete.

 

Queste tre attrazioni varranno da sole la visita: L'Alcazar, l'acquedotto romano e la cattedrale.

 

L'Alcazar è ilcastello che per la sua bellezza è stato fonte di ispirazione per i castelli disegnati dalla Walt Disney. Una maestosa fortezza risalente al periodo della dominazione araba (XI secolo), posta su un'altura ai margini della Sierra de Guadarrama.

 

 

Negli anni, l'Alcázar è stato adibito a residenza reale, accademia militare e infine prigione di Stato.


 

Visitare il castello è quasi d'obbligo, così come percorrere gli infiniti scalini che conducono alla torre dalla quale si può godere un panorama che non lascia certo indifferenti.

 

Un'altra attrazione simbolo indiscusso della città è l'Acquedotto Romano: un'opera ingegnosa Patrimonio UNESCO dall'85, che trasporta l'acqua per 17 chilometri, partendo dalla sorgente fino alla città.

 

 

Splendide arcate di granito supportate da pilastri perfettamente centrati gli uni sugli altri per garantire la massima staticità, sfruttando il loro stesso carico gravitazionale (nessun collante dunque, ma solo tanto ingegno!).


 

Il punto più alto e suggestivo dell'acquedotto, si trova in Plaza del Azguejo, dove viene raggiunta un'altezza di 28 metri.


 

E infine parliamo della Cattedrale, anche conosciuta come la “Dama delle Cattedrali” per la sua maestosità e la sua eleganza, è stata costruita nel XVI secolo in stile gotico, con tratti rinascimentali.


 

Segovia, una cittadina ospitale e tranquilla, a pochi passi da Madrid, dove perdersi tra gli stretti vicoli può regalare degli scorci inaspettati. Dove concedersi delle soste deliziando il palato con l'ottima cucina lcale, ammirando la vista panoramica che domina la vallata.


 

Una piacevole meta che regala un tuffo nel passato, in un'atmosfera magica.


29/11/2016 09:00:00
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus