Una casa da sogno al Circolo Polare Artico

 

 

 

Di Laura Tirloni

 

 

Talvolta i sogni possono davvero diventare realtà per chi ha il coraggio di crederci e di seguire ciò che gli suggerisce il cuore. Come nel caso della famiglia norvegese degli Hjertefølger: marito, moglie e quattro figli, che dal 2013 vivono all'interno di una splendida casa racchiusa in una cupola di vetro, progettata e costruita dalla famiglia stessa sulla remota isola di Sandhornoya, mille chilometri a nord di Oslo, nel circolo polare artico.


 

La cupola solare geodetica comprende 3 piani abitabili, 5 camere e 2 bagni, oltreché un giardino tutt'intorno, dove la famiglia coltiva frutta e verdura decisamente biologica.


 

Le acque di scarico vengono usate come fertilizzante naturale per le piante stesse secondo un principio di riciclo continuo dei materiali di scarto.


 

Ma passiamo ad aspetti un po' meno pratici e più romantici. Il video diffuso on line che ritrae la vita della famiglia Hjertefølger, emana un senso di pace e di benessere psicofisico non così facile da raggiungere in altri contesti, soprattutto urbani.


 

La quiete immensa, la totale immersione nella natura, con la quale i membri della famiglia sembrano vivere in perfetto equilibrio, il senso di libertà e di equilibrio che pervade la loro esistenza, soprattutto per quanto riguarda l'infanzia spensierata dei quattro figli, che si muovono e crescono tra gli elementi della naturali.


 

Inoltre, la vita nella cupola offre una incantevole vista panoramica della natura incontaminata che la circonda. Ricordiamo che siamo al circolo polare artico, con venti che soffiamo forti per gran parte dell'anno e temperature per pochi coraggiosi.


 

È un’atmosfera stupenda, possiamo sentire il silenzio», dicono gli Hjertefølger, i quali prevedono di costruire cabine aggiuntive per ospitare i visitatori, ritiri yoga e un piccolo centro estivo nel pieno rispetto della natura.


 

Se siete rimasti affascinati da questo sogno, esiste anche una pagina Facebook per rimanere in contatto con la famiglia -  facebook.com/hjertefolgerne/?fref=ts - e un video - youtube.com/watch?v=ivQpuddsPf4


12/01/2017
Autore: Laura Tirloni

comments powered by Disqus