Partenze in autunno: 5 motivi per cui Praga e' la scelta giusta

5 motivi per cui la capitale della Repubblica Ceca e' la meta ideale per le vostre partenze fuori stagione.

 

Partenza in autunno: 5 motivi per cui Praga è la scelta giusta

 

L’estate sta finendo: inizia a far fresco la sera, spuntano i primi giacchetti mentre costumi e teli da bagno si apprestano a far ritorno nell’armadio, in letargo fino alla prossima bella stagione. Se cominciate già a sentirvi malinconici e la sola idea di riporre la valigia vi deprime, non temete: non tutte le partenze avvengono d’estate, e non tutte le mete rendono al meglio nel sole e la calura di agosto. Ecco quindi a voi 5 motivi per cui ad esempio Praga è la città ideale per le vostre partenze autunnali.

1. Il clima

 Contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare, in autunno (e specialmente in settembre) la bella capitale della Repubblica Ceca incontra un clima quasi ideale: il rischio di pioggia è infatti minore che in primavera e in estate, ma in compenso le giornate sono ancora tiepide e soleggiate, e vi permetteranno di visitare le molte attrattive della città senza soffrire il freddo invernale, in cui le temperature scendono ampiamente sottozero.

2. L’atmosfera in città

Si dice che se una città è bella, lo è in qualsiasi stagione, e questo è senz’altro vero. È però in autunno che si può vivere al meglio il fascino gotico di Praga: architetture appuntite contro il cielo grigio, la Moldava che riflette i cambi d’umore del tempo, la suggestiva visione di Ponte San Carlo la sera, con l’alone di luce dei lampioni che affiorano tra la nebbia. Praga è anche città di alchimisti ed esoterici: visitatela in autunno per sentirvi per un po’ protagonisti di un romanzo mistery.

3. Il foliage

Non solo grigio, però: nonostante il fascino di poter vedere Praga in una versione un po’ dark, in realtà la città in autunno può essere una vera e propria tavolozza di colori. Merito del cosiddetto foliage, il cambio di colore delle chiome degli alberi, che in questo periodo si accendono di ogni tonalità tra il rosso e l’arancio. Godetevi la vista città immersa in queste macchie variopinte dalll’alto della collina di Petrin: vi basterà prendere la funicolare e salire in cima a quella che viene detta la Piccola Tourre Eiffel, oppure raggiungerla con una stimolante passeggiata. Da lì, la vista del Castello di Praga avvolto nei colori cangianti della vegetazione vi ripagherà di ogni sforzo.

4. Il minore affollamento

Praga è una meta in fortissima ascesa, e sono sempre di più i turisti che la scelgono come destinazione per romantici weekend o vacanze di gruppo all’insegna del divertimento. Per vostra fortuna, tuttavia, i momenti più gettonati sono proprio l’estate, per via delle temperature gradevoli e della disponibilità di ferie, e l’inverno, quando la città si veste a festa e i mercatini di Natale invadono la Piazza della Città Vecchia (tipico souvenir sono infatti le palline per l’albero in cristallo di Boemia). In autunno quindi potrete godere delle belle atmosfere di Praga senza doverle dividere con orde di turisti, e potrete scoprire una visione più intima e personale della città (nonché dimezzare le file).

5. I prezzi

Ebbene sì, oltre a tutti i vantaggi già citati, il maggiore è forse questo: Praga è stata segnalata da Skyscanner come la città più economica per un weekend d’autunno, e potrete trovare voli e hotel a prezzi stracciati. La Repubblica Ceca (come molte destinazioni dell’est europeo) è infatti nota per essere una meta a basso costo, anche grazie al cambio favorevole: ricordatevi infatti che la moneta locale è la corona ceca, con un cambio di circa 1 a 26. L’euro è in genere accettato in tutti i maggiori luoghi turistici, ma attenti al cambio effettuato dai negozianti, così come alle commissioni che possono essere applicate dai numerosi cambi valuta presenti in centro.


27/08/2017
Autore: Marta Tempra

comments powered by Disqus