La cultura delle erbe è di casa a Casola Valsenio

Il paese collinare in provincia di Ravenna ospita un importante Giardino delle Erbe e per tutto l’anno organizza eventi di carattere ambiental-gastronomico

 

Sono diverse le città d'Italia che possono vantare di essere le "Capitali mondiali" di un aspetto particolare o di una “nicchia”. Uno di questi titoli va sicuramente al paese di Casola Valsenio (RA) che può fregiarsi del titolo di Paese delle Erbe e dei Frutti Dimenticati. Un titolo “conquistato sul campo” per le sue bellezze naturali e per l’attenzione rivolta all’ambiente ma anche per gli  eventi “verdi” che animano il borgo nel corso dell’anno. Nel periodo tardo primaverile ed estivo anche in questo 2010 sono proposti ben 3 appuntamenti: Erbeinfiore (29 e 30 maggio), La Giornata della Lavanda (26 giugno), il Mercatino Serale delle Erbe (tutti i venerdì dal 2 luglio al 27 agosto)

 

La gastronomia della zona, ed in particolare quella di Casola Valsenio, non poteva non essere influenzata da questa passione per le erbe e le piante aromatiche, tant’è che il Giardino delle Erbe ed i ristoranti del paese danno vita all’iniziativa “ERBE IN FIORE”, prevista nella giornate del 29 e 30 maggio, quest’anno dedicata alle erbe della giovinezza. Il programma di sabato prevede, a partire dalle ore 16: la presentazione dell’anno internazionale della biodiversità ed in particolare del patrimonio arboreo nel parco del Giardino, una passeggiata per riconoscere gli alberi  con le guide digitali (progetto Dryades coordinato dall’Università di Trieste), un aperitivo a tema curato dell’istituto  Alberghiero di Riolo Terme.

Domenica 30 maggio dalle ore 10 alle 18 prenderà vita il mercatino dei prodotti con i fiori officinali per la cucina e l’erboristeria, mentre la giornata sarà scandita da: visite guidate al Giardino delle Erbe, l’incontro con la dr.ssa farmacista Valentina Poli per parlare delle erbe  attive sul fegato, la presentazione dell’edizione 2010 del mercatino serale delle erbe e dei menù ai fiori  officinali che in questo periodo saranno disponibili nei ristoranti della zona, un laboratorio per imparare la corretta preparazione di alcuni estratti con erbe e fiori utili per le comuni patologie dell’apparato digerente, un laboratorio per la preparazione di ricette a base di erbe e fiori  a cura dell’Istituto Alberghiero di Riolo Terme  e dell’Accademia della tavola verde, un laboratorio per bambini (dai 5 ai 12 anni).

 

 

Al Giardino delle Erbe e nel centro storico di del paese il 26 giugno si svolgerà la “GIORNATA DELLA LAVANDA”. La lavanda è diventata un po’ il simbolo di Casola Valsenio tant’è che le è stata dedicata anche una strada: l'idea di percorrere a piedi, in auto, in bicicletta le vie di collina con il profumo della lavanda era sicuramente di grande interesse ed un sogno che si è coronato nel 1991. Lungo questa strada, ovviamente, si trova anche il Giardino delle Erbe. Per la giornata del 26 giugno sono in programma: alle ore 10 la visita guidate ai “lavandeti” accompagnati da esperti botanici che illustreranno le varie cultivar presenti nel giardino, le proprietà e gli impieghi dell’olio essenziale che si estrae da queste piante. Alle ore 11.30 ci sarà una piccola degustazione di tisane a tema. Dalle ore 15 alle 18 prenderà vita una dimostrazione pratica di idrodistilazione e distillazione in corrente di vapore di una  cultivar di  lavanda. Alle ore 18.30 ci si trasferisce alla Chiesa Parrocchiale “Santa Maria Assunta” per la tradizionale cerimonia della Benedizione dello Spigo e distribuzione della lavanda. Infine la serata, sempre al Giardino, sarà animata da un concerto e allietata da un rinfresco.

 

Tutti i venerdì di luglio ed agosto, dalle ore 18 alle 24, il centro storico di Casola Valsenio ospita l’evento di punta dell’estate casolana, l’originale “MERCATINO SERALE DELLE ERBE”, giunto alla sua 28esima edizione. Si tratta di un’importante mostra-mercato, sicuramente unica nel panorama nazionale, di piante officinali e degli estratti utilizzati nella cosmesi, nella medicina e nella gastronomia. Inoltre, nel corso delle serate prendono vita incontri e conferenze sulla coltivazione e l’uso di queste piante. In concomitanza del Mercatino i ristoranti casolani propongono interessanti e gustosi menù ed assaggi a base di erbe.

 

 

Casola Valsenio è un suggestivo borgo dell’alta Valle del Senio, prossimo a quella parte della provincia di Firenze che sconfina sul versante Adriatico dell’Appennino. La vocazione di Casola Valsenio è in quelle erbe officinali che già agli inizi del 1900 erano raccolte negli incolti, essiccate e vendute e delle quali nel 1938 il giovane Augusto Rinaldi Ceroni iniziò a sperimentare la coltivazione. Un esperimento cresciuto fino a trasformarsi, nel 1974, in un vero orto botanico specializzato in piante officinali, dove su oltre 4 ettari vengono coltivate più di 400 varietà di erbe. Oggi il Giardino delle Erbe “Augusto Rinaldi Ceroni” rappresenta un importante punto di riferimento per tutto il mondo scientifico e per chi si occupa, per lavoro o diletto, di queste piante. E’ dotato di un centro di documentazione, laboratori e olfattoteca; offre itinerari didattici, visite guidate, consulenze qualificate. Qui si possono acquistare piante, semi e prodotti derivati o passeggiare per i bei gradoni coltivati respirando un’atmosfera magica e profumata.

Oggi il Giardino è anche una delle porte di accesso al Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola, un ambiente unico ricco di affioramenti gessosi, doline, fenomeni carsici e con una flora e una fauna davvero peculiari.

Dal giardino parte poi la Strada della Lavanda, che collega la piccola frazione di Zattaglia, posta nel cuore del Parco della Vena del Gesso Romagnola, alla Valle del Santerno.

 

 

Per informazioni generali: www.terredifaenza.it, tel. 0546 71044

 

Ufficio stampa Società di Area “TERRE di FAENZA”

Coop Aleph rif. Pierluigi Papi tel. 338 3648766 [email protected] fax aut. 02700414712


27/04/2010 09:00:00
Autore: Pierluigi Papi - Comunicato stampa

comments powered by Disqus