Pescara, la piccola Riccione, e la sua riviera a fine estate

In molti la considerano la Riccione in miniatura: lunga riviera, movida notturna, locali e discoteche a distanza di pochi metri e tutti a farsi concorrenza tra loro, belle spiagge, stabilimenti balneari a non finire. E’ Pescara, il capoluogo commerciale (e non geografico) dell’Abruzzo, che, come ogni città turistica e di mare che si rispetti, d’estate si accende con moltissimi eventi in programma soprattutto nelle serate e nelle notti, ma anche tutte le domeniche pomeriggio, quando in spiaggia ci si diverte con balli, cocktail e tanta spensieratezza.
E’ la meta giusta per i giovani, Pescara. E da qui giungono, infatti, da ogni parte della regione, alloggiando anche in uno dei tanti Hotel Montesilvano, piccolo comune situato proprio al confine con la cittadina dannunziana ed anch’esso pregevole ed apprezzato.
Ma torniamo alla riviera pescarese. D’estate, dicevamo, si accende. Lo fa grazie soprattutto agli stabilimenti balneari, come il Marni Beach e tanti altri, che nelle serate divengono vere e proprie discoteche a cielo aperto, in riva al mare. Ballare, sorseggiare un drink e scambiare quattro chiacchiere diviene una cosa davvero piacevole, soprattutto perché è facilissimo fare nuove conoscenze. La città non è grandissima, e per questo ci si incontra con facilità, anche se è sempre possibile fare nuova amicizie sul Ponte del Mare, o nelle vie del centro. Sono sempre tantissimi gli eventi in programma durante tutta la settimana, anche di carattere culturale, che inglobano Piazza Salotto, fulcro della città, oppure le vie del centro storico, in quel di corso Manthonè. Insomma, Pescara è la meta ideale per una vacanza dal grande divertimento, ma senza tralasciare aspetti importanti come il relax ed il giusto riposo.
Matteo Aldamonte - www.pallamanoitalia.it

26/08/2010 09:00:00
Autore: Comunicato stampa

comments powered by Disqus