La Val di Sole e le meridiane del Trentino

La Val di Sole costituisce la meta ideale da raggiungere in qualsiasi periodo dell’anno. In inverno, con le località sciistiche di Folgarida e Marilleva, le località adiacenti di Madonna di Campiglia e il Passo del Tonale. Nella stagione estiva, la vicinanza delle Dolomiti del Brenta, il gruppo dell’Ortles, l’Adamello e il Parco Nazionale dello Stelvio offrono innumerevoli possibilità  per passeggiate di ogni livello, oltre al contatto con una natura ricca di paesaggi, dalle pareti rocciose ai prati immersi nel verde lussureggiante e rigoglioso che caratterizza la regione del Trentino.

Inoltre, la valle, il cui capoluogo è Malè, custodisce numerosi borghi ricchi di storia e tradizione, come quelli di Presson e Monclassico, dove nel 2001 si è costituita  l’Associazione culturale Le Meridiane con l’intento di conservare e promuovere la tradizione locale delle meridiane. Non poteva essere scelta un’area migliore, perché, come dice il nome, la Val di Sole si trova in un’ottima posizione per quanto riguarda l’esposizione ai raggi solari, oltre che per il panorama e le belle montagne circostanti.

Ogni hanno vengono realizzate cinque meridiane e, in totale, se ne vogliono completare cinquanta, riproposte in dieci volumi che costituiranno una collana davvero speciale. Particolare attenzione viene data all’aspetto artistico delle meridiane, ispirate a tematiche e caratteristiche tipiche del territorio montano.

Non solo, dietro ad ogni opera riprodotta sulle facciate di edifici pubblici e privati si cela uno studio accurato e calcoli perfetti per assicurare la massima precisione nella misurazione del tempo, con indicazione  dell’ora solare, quella legale, la differenza con le ore scandite dai normali orologi,  la possibilità di sapere da quante ore è sorto il sole e addirittura da quante ore è tramontato.

Per conoscere meglio la storia delle meridiane, ci si può avvalere, in estate, di una visita guidata, periodo favorevole anche per assistere alla manifestazione ad esse dedicata che raggiunge il suo clou in luglio, con la settimana delle Meridiane a cui partecipano anche gruppi folk e hanno luogo eventi gastronomici.

 


30/03/2011 09:00:00
Autore: Luciana Cattaneo

comments powered by Disqus