La pieve di Romena: mirabile esempio di architettura romanica nel Casentino

Non distante dall’abbazia di Vallombrosa nel Casentino, fondata da San Giovanni Gualberto,uno dei principali riformatori della regola originaria di San Benedetto si trova l’abbazia di Romena, al centro di una bellissima campagna cui fanno da arco le vette dell'Appennino E’ collocata in un ridente paesaggio verde e collinare che ispira serenità ed invito alla contemplazione. La Pieve di Romena che,come ogni Pieve, è situata in zone facilmente accessibili ai fedeli, nasce con il nome etrusco Rumine che diviene successivamente la romana Rumenius Ciò è testimoniato dai numerosi reperti etruschi ritrovate nell’area circostante. La pieve, così come la vediamo oggi, fu invece edificata nel 1152 e fu realizzata su iniziativa del pievano Alberico, artigiani locali e maestranze lombarde probabilmente formatesi in Francia.
Fonte:
http://curiosareconfantasia.blogspot.com/2011/04/la-pieve-di-romena-mirabile-esempio-di.html


17/04/2011 09:00:00
Autore: Cesare Albanesi

comments powered by Disqus