Vacanze studio a Londra il Big Ben ha detto... go!

 Vacanze studio a Londra: quale momento migliore per prendere decisioni in merito alle prossime ferie? L'estate non ci metterà poi molto ad arrivare ed è ora di prepararsi a vivere una grande avventura. Di sicuro al vostro ritorno avrete qualcosa da raccontare, anche in inglese! Che vi sistemiate in college o presso una famiglia inglese il divertimento è comunque assicurato. E non solo quello. Dovete sapere ad esempio, che gli alloggi in Inghilterra sono generalmente molto confortevoli e soprattutto di qualità, al pari delle scuole di lingua. Ma come scegliere la sistemazione più adatta alle proprie esigenze e al proprio spirito? Eccovi alcune soluzioni, tradizionali e non, partendo dalle classiche famiglie ospitanti. In genere le loro abitazioni sono molto vicine alle scuole di lingua o comunque in zone residenziali; gli studenti di stessa madrelingua non sono mai collocati nella stessa casa (per non correre il rischio di continuare a parlare la propria lingua senza imparare niente). Questa formula consente di praticare la lingua in maniera costante, ma cosa più importante di imparare le vera mentalità degli inglesi , i loro usi e i loro costumi, le loro abitudini tra le mura domestiche. Unico neo può essere rappresentato dal fatto che essere ospitati vuol dire seguire le regole della casa dove si va a stare. Se invece volete vivere nella assoluta indipendenza non vi resta che scegliere un appartamento, da condividere magari con altri studenti o insieme a persone che hanno la vostra stessa voglia di libertà. In questo modo non avrete orari da seguire per i pasti ad esempio o altro ancora, se non le basilari regole di buona educazione. Ma l'indipendenza si può avere anche se si sceglie di soggiornare in un campus, dove le possibilità di fare amicizia con studenti e persone di tutto il mondo è assolutamente immediata. E questo vale sia per i ragazzi che per gli adulti. Insomma i modi per imparare l'inglese all'estero sono tanti e tali che di sicuro il divertimento e la possibilità di fare un'esperienza di vita autentica non mancherà.


21/04/2011 09:00:00
Autore: Antonio D'Innella

comments powered by Disqus