Negril, la costa azzurra della Giamaica

Nota come una delle quattro “coste azzurre” della Giamaica, Negril, oltre a Montego Bay, Ocho Rios e Porto Antonio è tra le più famose mete dell’sola del reggae, soprattutto per le lunghe spiagge. Oltre 10 km di sabbia bianca si estendono di fronte al mare limpidissimo e caldo, le cui acque, dove nuotano magnifici pesci, si aggirano costantemente intorno ai 28° gradi. Per chi cerca una vacanza all’insegna dell’all-inclusive e tra strutture turistiche organizzate, Negril, è il luogo ideale che offre sistemazioni, per lo più in piccoli alberghi e villaggi turistici, oltre ad alcuni hotel extra-lusso. Affacciate sulla lunga Seven Mile Beach, famosa spiaggia di Negril, si trovano molte delle strutture ricettive e i locali dove si suona la musica dal vivo.
Negril Per avvicinarsi a un aspetto più caratteristico della realtà giamaicana si può anche seguire una messa gospel oppure ci si può recare al mercatino locale che vende prodotti artigianali, dove tuttavia è d’obbligo saper contrattare e non cedere all’insistenza dei venditori, compresi quelli che avvicinano i turisti sulle spiagge, da cui però si può conoscere la Giamaica meglio che in mille guide turistiche.
La città, circondata da una folta vegetazione tropicale, si presta ad essere visitata preferibilmente alla fine di novembre, quando l’umidità è sopportabile, nonostante le temperature siano elevate. L’alta stagione si protrae fino ad aprile e il periodo seguente è caratterizzato dal clima particolarmente torrido e umido, ma con il vantaggio dei prezzi più economici, mentre i mesi di agosto e settembre sono sconsigliati, per i possibili uragani.


13/05/2011 09:00:00
Autore: Luciana Cattaneo

comments powered by Disqus