I fondali trasparenti e il mare incontaminato di Costa Rei

Oltre 10 km di costa delimitati a sud dalla baia di Sant’Elmo e a nord da Capo Ferrato formano Costa Rei, nella parte sud-orientale della Sardegna. Lunghe spiagge bianche di sabbia fine, in gran parte libere, si estendono di fronte a un tratto di mare cristallino ed incontaminato, all’interno di una riserva marina protetta che salvaguardia le spiagge e l’habitat degli splendidi fondali.

Sparse qua e là si innalzano le formazioni rocciose che completano il panorama, con le acque trasparenti del mare che cambiano colore a seconda dell'ora del giorno, dal turchese al verde e al blu intenso.

Costa Rei - SardegnaIl verde intenso si ritrova anche nella macchia mediterranea dietro alle spiagge che si aprono verso il mare, formando numerose calette e insenature.

Tra le tante rocce, la più famosa è lo scoglio di Peppino a Santa Giusta, in cui è riconoscibile la sagoma di una balena. Lunga circa 30 mt sembra essere collegata alla coste e le acque che la circondano, oltre a formare una piccola cala, sono molto basse.  

Il motivo per cui Costa Rei è molto apprezzata sia dai turisti che dagli abitanti della vicina Cagliari sta nel fatto che questo tratto di costa offre una vacanza molto tranquilla, ma allo stesso tempo con tutti i servizi per non renderla noiosa, dal noleggio di barche e windsurf ai corsi di immersione, dai ristoranti ai campi da tennis e all’equitazione o alle numerose boutique per lo shopping vacanziero. Un’altra caratteristica di Costa Rei sono le acque basse che la rendono la meta prediletta di famiglie con bambini al seguito.

scoglio di peppino - costa reiDiverse spiagge si susseguono su questo tratto di costa sarda, paragonabile per bellezza e frequentazione turistica alla costa Smeralda:  Cala Sinzias, C. di Marina, Sant’Elmo, Santa Giusta, Monte Nai, Piscina Rei e Capo Ferrato. A Sant’Elmo si può esplorare una piccola grotta e i più esperti lo possono fare anche senza attrezzatura, perché al suo interno è presente una piccola sacca d’aria.  

L’ampio panorama sull’intera Costa Rei si può ammirare salendo sul Monte Nai che si innalza alle spalle dell’omonima spiaggia. Piccole dune di sabbia si trovano sulla spiaggia di Piscina Rei, dove le acque basse la separano dalla baia naturale di porto Piratsu, protetta dal vento. Nell’ultimo tratto a nord, costa Rey termina a Capo Ferrato, con le caratteristiche rocce rosate che sprofondano nel mare, ideali per la pesca.

 Vedi altre località in Sardegna


09/06/2011 09:00:00
Autore: Luciana Cattaneo

comments powered by Disqus