Il ciclo eburneo salernitano

Su Salerno, dotata di uno stupendo lungomare non secondo a quello di Napoli, abbiamo già parlato in questo blog a proposito della scuola medica salernitana e del giardino della Minerva Salerno è una città che eccelle per l’architettura della sua cattedrale costruita al tempo di Roberto il Guiscardo nel 1084 Nella navata centrale si possono ammirare i celebri amboni degli ultimi decenni del XII secolo, decorati con sculture e mosaici di ambito siciliano. Ed ancora di grande fascino appare la cripta che si estende per tutta la lunghezza dell’abside e che custodisce le spoglie mortali di San Matteo. Agli inizi del ‘600' la cripta, restaurata in stile barocco su progetto dell'architetto Domenico Fontanaa ospita anche i resti dei SS. Martiri Salernitani Fortunato, Gaio, Ante e Felice, e le reliquie dei Santi Confessori. Avremo modo tuttavia di tornare a parlare della cattedrale, perché la sua complessità architettonica impone un adeguato approfondimento.
Leggi l'articolo completo su:
http://curiosareconfantasia.blogspot.com/2011/06/il-ciclo-eburneo-salernitano.html


16/06/2011 09:00:00
Autore: Cesare Albanesi

comments powered by Disqus