Le incantevoli spiagge di Chia

Sull’estrema costa meridionale della Sardegna si aprono le spiagge di Chia, circondate da incantevoli dune alte di sabbia bianca e dai ginepri. Considerate tra le più belle della Sardegna e dell’Europa, le spiagge ricadono nel territorio del comune di Domus de Maria situato all’interno.

 Il tratto di costa che comprende le spiagge di  Chia si estende per quasi 10 km fino a Capo Spartivento, l’estremo sud della Sardegna. La natura incontaminata, le dune di sabbia, il vento e il mare limpidissimo sono le attrattive che fanno scegliere questa località per una vacanza che sembra trasportare magicamente su altri continenti … a meno di un’ora di strada da Cagliari.

Sulla costa, dove si alternano tratti rocciosi a zone pianeggianti e sabbiose, le spiagge più famose sono Su Giudeu che insieme a S'Aqua Durci formano una grande ed unica spiaggia dalla forma a semicerchio, dal colore bianco cangiante che risalta sul mare verde e trasparente con i bassi fondali. Altre spiagge rinomate sono Porto Campana e Cala Cipolla.

Tuttavia, il territorio di Chia cela altre attrattive di tipo naturalistico e storico. Come se fosse di guardia su tutte le spiagge di Chia, si innalza la torre spagnola che offre la possibilità di ammirare il panorama sull’intera  costa sottostante. Sulla stessa altura dove fu costruita la torre, che oggi ospita esposizioni storiche,  sorgeva l’antica città punica di Bithia.

Poco lontano, risalendo il litorale verso Cagliari è presente il sito archeologico più importante della Sardegna. Si tratta dell’area archeologica di Nora con i resti dell’antico teatro romano. Gli altri ritrovamenti archeologici del sito sono conservati al Museo di Domus de Maria e a Cagliari.

Inoltre, nelle immediate vicinanze della costa di Chia sono presenti zone umide costituite da stagni costieri, dove nidificano diverse specie di uccelli acquatici e il fenicottero rosa è di casa.

 


25/06/2011 09:00:00
Autore: Luciana Cattaneo

comments powered by Disqus