Le spiagge della Normandia

Entrate nella storia per essere state lo scenario dello sbarco degli alleati durante la seconda guerra mondiale, le spiagge della Normandia si estendono immense e ricche di suggestione davanti allo stretto della Manica che separa la Francia  dall’Inghilterra.

L’immensità di queste spiagge, luogo ideale per indimenticabili escursioni a cavallo ed interminabili passeggiate a piedi, è dovuta alla bassa marea che le fa riemergere per parecchie ore al giorno. In alcuni punti, è possibile perfino vedere le onde andare al contrario, mentre il mare si ritira.

Alle spalle delle grandi spiagge sorgono graziose cittadine, dove oggi la vita scorre tranquilla, ma sempre nel ricordo dello sbarco alleato che si ritrova in molti angoli, strade e musei. A poca distanza dalla Cote du Calvados  sorge Bayeux, dai caratteristici vicoli stretti e con le case in pietra. Poco più a est  e collegata alla Costa Fiorita si trova Caen.

La cittadina è attraversata da un lungo viale pedonale, lungo il quale si concentrano i piccoli ristoranti dove degustare il formaggio tipico del luogo, il Camembert insieme ad ottimi piatti a base di ostriche e crostacei. Sul viale si affacciano numerosi negozi con le due maggiori attrattive, il castello e le due chiese gemelle, una dedicata agli uomini e l’altra alle donne.

La Costa Fiorita comprende diverse località balneari, tra le più famose Trouville e Deauville, oltre alla caratteristica cittadina di Honfleur, rimasta pressoché immutata nel tempo e luogo d’ispirazione di famosi pittori, tra i quali Claude Monet.

Verso l’interno, si apre la campagna della Normandia con le fattorie e i cavalli che pascolano nei campi. Immagini idilliache che fanno della Normandia una regione spettacolare, oltre che ricca di storia.

 


15/07/2011 09:00:00
Autore: Luciana Cattaneo

comments powered by Disqus