Isola Capraia: paradiso selvaggio

isola capraiaL’isola di Capraia si trova nel Canale di Corsica, una lingua di mare al confine tra il Mar Ligure e il Mar Tirreno. E' un’isola di origine vulcanica ed è la terza per estensione, dopo l’Elba e il Giglio, dell’Arcipelago Toscano. Capraia è forse la più particolare e suggestiva: ruvida e selvaggia, dagli intensi contrasti cromatici, è un'isola-scultura, plasmata dalla forza della lava, dell'acqua e del vento. Coste ripide e scoscese si gettano a picco sul mare, mentre grotte e insenature dai colori intensi si aprono segretamente, rivelando uno spettacolo unico ed emozionante.

Una cornice perfetta quanto incredibile, a racchiudere un' isola piccola e spettacolare. Il cuore di Capraia è dominato dalla macchia mediterranea, che avvolge con i suoi intensi profumi l'isola e le sue valli. Perla preziosa del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano,Capraia è immersa nell’area marina protetta più grande d’Europa.Tappa da non mancare è la spiaggia di Cala della Mortola.

Dal porto di Capraia collocato in un'insenatura sulla costa nord-orientale, si apre la strada che, snodandosi per circa un chilometro lungo il golfo, conduce sino al paese di Capraia. Da Piazza Milano, centro nevralgico della viabilità, ci si muove all'interno dell'isola, tra calette raggiungibili a piedi e stradine che conducono alla scoperta del suggestivo paesino. Merita una visita la chiesa parrocchiale di San Nicola, con i suoi otto altari laterali, così come il Forte San Giorgio, eretto su uno sperone roccioso. Fiero e orgoglioso domina il cristallino mare sottostante, e fu costruito dalla Repubblica di Genova quale baluardo per difendere l’isola dagli attacchi dei pirati saraceni e rifugio per la popolazione. Si tratta di una maestosa ed imponente architettura militare visitabile dall'esterno. Sotto il forte si apre una zona archeologica di epoca romana, dove sono stati portati alla luce palmenti per la vinificazione scavati nel tufo, ovvero vasche scavate nella roccia.

La presenza di ristoranti e negozi rende il soggiorno in questo paradiso naturale ancora più  piacevole.Sull'isola di Capraia è anche possibile praticare il bird watching ammirare il raro ed elegante Gabbiano Corso, il Marangone dal Ciuffo e molti altri uccelli che hanno eletto quest’isola, divenuta Riserva Integrale del Parco Nazionale, quale habitat privilegiato.


NB: La foto n.1 contenuta inquesta pagina è di "geonardo2008" su Flickr. Le foto 2 3 e 4 sono tratte dall'album di ComùnicaTI su Flickr


20/08/2011 09:00:00
Autore: Nadia F. Poli

comments powered by Disqus