Bled, nella verde Slovenia

Circondata dal verde e dalle montagne del Parco di Triglav, proprio accanto al confine con l’Italia e l’Austria, si incontra una delle mete più apprezzate della Slovenia, fruibile in ogni periodo dell’anno.

Si tratta di Bled, gradevole cittadina storica che da circa 150 anni ha acquisito vocazione turistica, soprattutto grazie a due attrattive.

Una è costituita dalle terme, la cui celebrità si diffuse nel 19° secolo, quando iniziarono a frequentarla i visitatori più  altolocati di mezza Europa dando il via alla sua fortuna turistica. L’altra attrattiva è rappresentata dall’incantevole isoletta al centro del lago di Bled, da sempre considerata luogo sacro. Sulla piccola isola oasi verdeggiante che sembra galleggiare sull’acqua si trova, da secoli, un complesso religioso, dove oggi si celebrano numerosi matrimoni ed è presente anche un ristorante.

L’isoletta è raggiungibile utilizzando una delle tipiche imbarcazioni a remi in legno, essendo vietata la navigazione con barche a motore sul lago. Per questo motivo il trasporto pubblico viene effettuato con mezzi elettrici.

Nelle acque del lago si riflette anche il Castello di Bled, risalente al 16° secolo e difeso da una doppia cinta di mura con relativi fossati, all’interno delle quali domina la possente torre circolare. Il museo situato all’interno del castello espone materiale archeologico, testimonianze del passato feudale e della trasformazione di Bled in cittadina termale.

Oltre alla possibilità di trascorrere una piacevole parentesi rilassante nella verde Slovenia, a Bled si può anche andare a cavallo, in bicicletta, in canoa e fare belle passeggiate nel verde che la circonda. Ricco è anche il grande  patrimonio delle tradizioni popolari che danno luogo ad altrettante vivaci e colorate manifestazioni folcloristiche a cui poter assistere.


11/09/2011 09:00:00
Autore: Luciana Cattaneo

comments powered by Disqus