Bardonecchia: Estremo lembo d'Italia

Bardonecchia - controluce sulla neveIl comune di Bardonecchia è un piccolo centro montano, diviso tra Borgo nuovo e Borgo Vecchio, facente parte della comunità montana Valle Susa e Val Sangone in Piemonte, racchiuso in una conca dove convergono i quattro valloni creati dalla Dora di Bardonecchia. E’ il paese più occidentale dell’Italia, essendo a confine con la Francia, raggiungibile da sentieri ripidi e stretti, usati per percorsi escursionistici o sci-alpinisti dagli amanti del trekking. E’ saltato agli onori della cronaca per essere stato scelto come sede per le gare di Snowboard, durante le Olimpiadi invernali del 2006 e congressi importanti e storici come quello della Croce Rossa Italiana nel 2008. Deve la sua scelta alla felice posizione del piccolo centro, di meno di 4.000 abitanti, per la sua elevata altitudine, 1312 metri s.l.m, e alla sua vicinanza dal capoluogo del Piemonte, Torino, cui era collegata con i "Treni della neve" per permettere ai turisti l’accesso alle piste da sci, già nel dopoguerra. Bardonecchia è distante novanta chilometri da Torino ma facilmente raggiungibile con una comoda autostrada e la tratta ferroviaria Torino- Parigi che attraversa il traforo di Frejius.

Sul finire del 2005 il comune, insieme con altri nell’immediato circondario, è stato fregiato dalla Certificazione Ambientale ISO 14001, riconoscimento ufficiale redatto tra la Regione Piemonte e vari organi preposti alla conservazione dell’ambiente, per il suo impegno nel mantenere una qualità dell’ambiente ottimale nel tempo. Le cime delle alte montagne la difendono da venti gelidi e impetuosi, rendendo la cittadina un luogo ideale per trascorrervi periodi di vacanze sia d’estate sia d’inverno dai turisti di tutto il mondo, attratti dalle numerose attrattive. Nel periodo invernale si concentrano sulle piste e sui suoi impianti di risalita, migliaia di amanti dello sci alpino, poiché vanta quattro diverse zone di piste da sci, per un totale complessivo di oltre 140 chilometri di piste nevose, divise tra piste da discesa e da fondo: Campo Smith, Les Arnauds, Melezet e Jafferau. Il Campo Smith, sulle pendici del Colomion, possiede il primo trampolino per il salto, voluto e realizzato dallo Sci Club di Torino e due seggiovie che arrivano fin quasi a 1550 metri d’altezza, da dove parte un altro skilift che porta sulla cima. Per raggiungere le altre montagne si usufruisce della seggiovia monoposto Bardonecchia-Fregiusia che porta sulle pendici di Jafferau, da cui si diramano sei impianti di risalita, a Melezet- Valle stretta e a Les Arnauds.

NEVE A QUOTA 2000Per chi ama forti emozioni, si può letteralmente sbizzarrire, attraverso diversi divertimenti istallati nel villaggio olimpico come lo SnowPark, in località Melezet a 2000 metri d’altezza, all’Hilfe Pipe Olimpico, dotato di un mezzo tubo dove esibirsi con salti spettacolari, al bardercross oppure sulle piste per le ciaspole. Il paese si vivacizza con eventi spettacolari che attirano bambini e grandi come il bike park, dove su oltre 400 chilometri di sentieri contorti, ci si può sbizzarrire con le mountain bike, downhill, free ride, cross country, e il Bardonecchia Adventure Park, dove cimentarsi con acrobazie su ponti sospesi come novelli Tarzan. In paese non mancano i divertimenti per la varietà dei negozi di moda, ristoranti con cucina locale, cinema, piscina e centri benessere.


16/01/2012 09:00:00
Autore: F.B.

comments powered by Disqus