La piccola Africa del Safari Park di Varallo Pombia

Uno zoo a misura di animale, si potrebbe definire il Safari Park di Varallo Pombia, situato in provincia di Novara. Gabbie, quasi non ce ne sono e gli animali possono scorazzare liberamente tra i prati, le strade e le diverse aree tematiche del parco. Non c’è dubbio che l’ambiente ideale per gli animali ospitati in questo moderno zoo sia la savana  o la prateria, a cui appartengono. In ogni caso, lo scopo didattico nel massimo rispetto possibile verso le specie in semi libertà offre l’occasione soprattutto al pubblico più giovane di avvicinarsi a loro, senza la barriera di reti e sbarre.

 

LeoneAttraversandolo in automobile capiterà di doversi fermare di fronte ad una giraffa curiosa che scruta nei finestrini o si ferma nel bel mezzo della strada. Allora, aspettare pazientemente che si sposti per poter passare non sarà motivo di irritazione, ma di rispettoso divertimento e sorpresa per trovarsi così vicino a sua altezza la giraffa. Un altro modo per scoprire il parco, aperto tutto l'anno, è quello di salire sul trenino o partecipare ad una visita guidata. Anche se i più affascinati da tante creature mai viste così da vicino saranno i più piccoli, gli adulti che li accompagnano non possono sentirsi da meno di fronte ad animali che sembrano trovarsi nel loro habitat originale.

0068_1-800s f8,0_300mm_DA55-300Tra gli esemplari del Safari Park di Varallo Pombia vi sono leoni, tigri, ghepardi, rinoceronti, scimmie e pappagalli. Pesci, rettili e insetti si aggiungono alla lista, mentre avventurarsi a piedi nell’area occupata dalle iene farà provare qualche brivido in più.

La noia non è certo di casa in questa oasi esotica tra Piemonte e Lombardia, visto che l’altra metà del parco è provvista di quanto possa intrattenere i piccoli visitatori. Dal Parco giurassico al teatro tenda per gli spettacoli, dai vari tipi di giostre al campo di calcetto e molto altro ancora. Tutto contribuisce a trascorrere un’intensa ed indimenticabile esperienza da raccontare ad amici e parenti, ma non è finita. Per chi volesse provare l’emozione di soggiornare e pernottare nel Safari Park è a disposizione un campeggio ben servito, dove il silenzio della notte sarà interrotto solo dai rumori degli animali poco lontani, proprio come accadrebbe nella realtà di una savana o di una prateria in Africa.

 


08/03/2012 09:00:00
Autore: Luciana Cattaneo

comments powered by Disqus